Trasporto aereo e marittimo in Sicilia, la crisi ha indebolito i lavoratori precari. FILT: “Ritardo accesso al bonus”

Trasporto aereo e marittimo in Sicilia, la crisi ha indebolito i lavoratori precari. FILT: “Ritardo accesso al bonus”

CATANIA – Lavoratori stagionali del trasporto aereo e marittimo: la crisi ha ulteriormente indebolito i precari. Grasso (FILT): “Ritardo gravissimo da parte della Regione per l’erogazione dei bonus“.

I lavoratori stagionali del trasporto aereo e del settore marittimo sono stati travolti dalla nuova crisi economica correlata all’emergenza sanitaria. La notevole riduzione del volato ha compromesso la già discontinua occupazione dei lavoratori catanesi precari del comparto trasporti.

Per il segretario generale della FILT Cgil di Catania, Alessandro Grasso, “se da un lato con molte difficoltà si è riusciti a estendere il bonus statale anche agli stagionali dei trasporti (ma ancora non è stato erogato nonostante le migliaia di domande presentate),  dall’altro abbiamo confidato nell’impegno della Regione Siciliana che nell’ultima Finanziaria ha stanziato 10 milioni di euro a favore dei lavoratori stagionali dell’Isola“.

Gli uffici regionali – continua – non hanno ancora redatto i regolamenti per permettere ai lavoratori l’accesso al bonus. Un ritardo che reputiamo gravissimo“.

I lavoratori – conclude – ad oggi non hanno più una prospettiva di futuro e il loro rientro nei luoghi di lavoro è fortemente compromesso“.

Immagine di repertorio