Terremoto a Catania e provincia, registrate altre piccole scosse: la mappa di Catania in caso di sisma

Terremoto a Catania e provincia, registrate altre piccole scosse: la mappa di Catania in caso di sisma

Terremoto a Catania e provincia, registrate altre piccole scosse: la mappa di Catania in caso di sisma

CATANIA – Tanta paura durante la notte nel capoluogo etneo e dintorni a causa della forte scossa di terremoto di magnitudo 4.8 registrata alle ore 2,34. Sono stati tanti, infatti, i residenti della zona orientale dell’isola che sono stati sorpresi dal sisma di Santa Maria Di Licodia.


Diversi sono stati i cittadini che hanno preferito trascorrere le ore seguenti all’esterno delle proprie case. Da segnalare qualche crollo di lieve entità, in particolar modo, nell’area più vicina all’epicentro del sisma.

Le maggiori difficoltà si sono registrate nella zona pedemontana, nei Comuni di Santa Maria Di Licodia, Biancavilla e Adrano, dove si sono concentrati gli interventi dei vigili del fuoco. Nessun problema, invece, per la città di Catania.


Stando alle informazioni degli esperti dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania, a seguito del sisma si sono verificati altri 15 eventi localizzabili, mentre una cinquantina sono stati gli eventi non localizzabili in quanto di entità minore.

I sismologi dell’Ingv sono attualmente al lavoro per monitorare costantemente la situazione. In caso di necessità è possibile contattare la Protezione Civile etnea al numero 095/484000.

Nel capoluogo etneo tra le principali aree di raccolta per la popolazione, in presenza di eventi catastrofici, si menzionano le piazze Duomo, Università, Spedini, Europa e Cavour. Per la lista completa dei luoghi è possibile consultare la lista delle aree di emergenza, disponibili anche sul sito del Comune di Catania.

Aree emergenza e raccolta terremoto