Succede a Catania e provincia: 30 novembre POMERIGGIO

Succede a Catania e provincia: 30 novembre POMERIGGIO

CATANIA – Queste le operazioni svolte dalle Forze dell’Ordine a Catania e provincia:

  • i carabinieri della Stazione di Nesima, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Catania, hanno arrestato il 53enne pregiudicato catanese Salvatore Fazio. Il provvedimento scaturisce da diverse violazioni alle prescrizioni dell’affidamento in prova ai servizi sociali che sono state compendiate all’autorità giudiziaria dai militari e che hanno determinato pertanto la sospensione della misura e l’emissione del provvedimento a seguito del quale l’uomo è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza dove vi permarrà per espiare la pena residua 6 mesi;

 


  • i carabinieri della Stazione di Adrano, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica del Tribunale di Tivoli, hanno arrestato un 58enne del posto. Quest’ultimo, come disposto dal provvedimento dell’autorità giudiziaria dovrà espiare la pena di 6 mesi di reclusione per possesso ingiustificato di chiavi alterare o grimaldelli, reato commesso a Rignano Flaminio (RM) nel novembre del 2011. L’uomo, espletate le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari;

 

  • i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò, in flagranza, hanno arrestato un pregiudicato 19enne di Belpasso, gravemente indiziato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Impegnati nella loro costante attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di droga, i militari stavano procedendo ad alcuni controlli in via Palumbo, nel centro cittadino paternese, quando hanno notato il giovane che a bordo del proprio scooter Honda SH, proprio appena dopo aver notato la loro presenza, ha tentato di dileguarsi fuggendo per la via Truglio.
    Per sua sfortuna, però, i militari hanno immediatamente richiesto l’ausilio di un’altra pattuglia che, in men che non si dica, ha accolto il giovane a braccia aperte bloccandogli ogni via di fuga. Immediatamente perquisito il ragazzo, che tra l’altro è una vecchia conoscenza dei militari per i suoi turbolenti trascorsi, è stato trovato in possesso di 19 bustine di marijuana pronte per essere vendute al dettaglio, nonché la somma di 63 euro ritenuta provento dello spaccio, tutto nascosto all’interno del vano sottosella dello scooter. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria;

 

  • i carabinieri della Stazione di Pedara, in esecuzione di un provvedimento per l’esecuzione di pena detentiva emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica di Catania, hanno arrestato il 41enne Nunzio Di Fazio, del posto. L’uomo, già agli arresti domiciliari, era stato arrestato il 15 dicembre del 2019 in flagranza del reato di furto a Sant’Agata Li Battiati dai carabinieri della locale Stazione, proprio mentre era intento a rubare le ruote, impreziosite da fiammanti cerchioni in lega, di una Peugeot 308 parcheggiata lungo la pubblica via. Nell’occasione, tra l’altro, l’uomo stava caricando la refurtiva su una Fiat Punto che, manco a dirlo, era anch’essa oggetto di furto appena perpetrato nel vicino comune di San Giovanni La Punta. Il Di Fazio dovrà espiare la pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione ai domiciliari nella propria abitazione, con applicazione del braccialetto elettronico.