Sant’Agata Li Battiati, beccato con i ferri da “lavoro”: arrestato

Sant’Agata Li Battiati, beccato con i ferri da “lavoro”: arrestato

SANT’AGATA LI BATTIATI – I carabinieri della Stazione di Sant’Agata Li Battiati, nella flagranza di reato, hanno arrestato un 39enne catanese, ritenuto gravemente indiziato del reato di furto aggravato in concorso.

Nella nottata un equipaggio stava transitando in Via Umberto ed ha notato un soggetto che era intento ad armeggiare nei pressi dell’ingresso di un negozio. Evidentemente “disturbato” dalla presenza dei militari, che lo hanno costretto così ad interrompere la sua azione delittuosa, l’uomo avvedutosi della gazzella, si è dato subito alla fuga tentando di liberarsi degli arnesi da scasso, lanciandoli violentemente sotto un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze.


Ma il malfattore non è andato molto lontano perché i militari sono riusciti a bloccarlo a pochi metri di distanza dal negozio e non gli consentivano così di raggiungere i tre complici che lo aspettavano poco distante in attesa di entrare in azione.

Improvvisamente, infatti, una Fiat Panda con a bordo tre uomini, in corso di identificazione, si è allontanata a tutta velocità imboccando la via San Michele Arcangelo.

Da un sopralluogo effettuato all’ingresso dell’esercizio commerciale i militari hanno costatato che il 39enne era già riuscito a scassinare la saracinesca principale e ad aprire la seconda porta blindata di accesso al negozio.

I carabinieri hanno poi recuperato e sottoposto a sequestro gli arnesi utilizzati dal giovane. Espletate le formalità di rito l’uomo è stato sottoposto.