Rapimento Haiti, Vanni Calì è tornato a casa: oggi l’incontro con la stampa al Municipio di Catania

Rapimento Haiti, Vanni Calì è tornato a casa: oggi l’incontro con la stampa al Municipio di Catania

CATANIA – Oggi, martedì 29 giugno alle ore 11,30, il sindaco di Catania riceverà a Palazzo degli Elefanti l’ingegnere catanese Vanni Calì rapito lo scorso 1 giugno ad Haiti e liberato dopo 22 giorni di prigionia.

Nella mattinata di ieri è rientrato a casa e abbracciato i familiari, che hanno potuto finalmente tirare un sospiro di sollievo dopo tre settimane di angoscia per le sorti del congiunto.


Provato ma anche felice di essere finalmente sano e salvo.

Calì era stato rapito e tenuto in ostaggio da una banda di Haiti. Ben 22 giorni di prigionia, in mano a criminali comuni e a seguito di rapimento avvenuto in un cantiere dove lavorava per conto di una ditta di costruzioni, con sede a Roma, mentre si stava occupando della costruzione di una strada.

Il sequestro, nello specifico, era avvenuto a Croix des Bouquets, località dell’entroterra poco distante dalla capitale Port-au-Prince, a opera di una nota gang locale, denominata “400 Mawozo”.

Sabato scorso aveva fatto rientro a Roma.

L’ingegnere Calì incontrerà la stampa per rilasciare dichiarazioni in merito all’accaduto.