Misterbianco, lite tra fratelli per il contatore dell’acqua: sequestrato un fucile

Misterbianco, lite tra fratelli per il contatore dell’acqua: sequestrato un fucile

CATANIA – È stata sedata dai carabinieri una lite tra due fratelli avvenuta in via Plebiscito a Misterbianco (Catania).

I due si sarebbero minacciati con una mazza da baseball e un fucile.

La lite

A chiamare il 112 è stato il terzo fratello, che vedendo la lite infiammarsi ha richiesto l’intervento delle autorità. Gli agenti, arrivati nell’abitazione della vicenda, hanno calmato gli animi bollenti dei due. I carabinieri hanno dunque ricostruito la scena sentendo la versione dei due litiganti.

Il più piccolo dei due, 46anni, ha affermato che poco prima era stato intimidito dal fratello, 49enne, con una mazza da baseball.



Questo a sua discolpa, ha dichiarato che il 46enne avrebbe prima chiuso l’acqua dal contatore e poi lo avrebbe minacciato di sparargli con il fucile.

Arma sequestrata

L’arma è stata a questo punto consegnata e sequestrata dalle autorità. Infatti il fucile era illegalmente detenuto dal 46enne.

Analogamente, il 49enne ha poi condotto i carabinieri all’interno del suo garage, mostrando loro dove nascondeva la mazza da baseball.

Al termine delle attività, le autorità hanno denunciato in stato di libertà il 46enne per detenzione abusiva di arma da fuoco.