La gelosia morbosa e la paura del tradimento, così Cambria ha sparato al padre della fidanzata – VIDEO

La gelosia morbosa e la paura del tradimento, così Cambria ha sparato al padre della fidanzata – VIDEO

CATANIA – Non avevano convinto del tutto le dichiarazioni rilasciate ai carabinieri dal 40enne ferito con un colpo di pistola da Michael Kevin Cambria, il 18enne che aveva aperto il fuoco contro il padre della sua fidanzata, sospettando un tradimento della giovane.

Per questo motivo, i militari della Compagnia di piazza Dante si sono messi al lavoro per ricostruire fedelmente i contorni della grave vicenda. Secondo la ricostruzione fornita dall’uomo, la sparatoria sarebbe avvenuta a seguito di un acceso diverbio scaturito a seguito di un tamponamento fra scooter avvenuto in via Cristoforo Colombo, nel cuore del quartiere di San Cristoforo, con uno sconosciuto.


In base al racconto del 40enne, lo scooterista era sceso dal mezzo e aveva puntato la pistola alle gambe per poi sparagli a bruciapelo e fuggire via. I carabinieri, evidentemente scettici, hanno quindi effettuato un sopralluogo nel punto indicato dalla vittima, senza però trovare dei riscontri.

In foto Michael Kevin Cambria, 18 anni

Dalle indagini effettuate dai carabinieri è emerso, invece, un quadro del tutto differente. Il 18enne Michael Kevin Cambria, infatti, da tempo fidanzato con la figlia 20enne della vittima, sospettava che la stessa avesse creato e utilizzasse, insieme ad un’amica, un falso profilo Instagram, tramite il quale erano stati contattati altri ragazzi del quartiere.

Per questo il giovane aveva richiesto un incontro chiarificatore con il padre della fidanzata. Incontro al quale il 18enne si era presentato armato di una pistola e aveva fatto fuoco colpendo l’uomo alla gamba sinistra.

Il giudice, condividendo in toto le qualificazioni giuridiche proposte dalla Procura in ordine ai gravi fatti reato posti in essere dall’indagato per futili motivi, ha ritenuto opportuno applicare la misura cautelare in carcere.

Video