Giarre, fuggono al posto di blocco: inseguiti e bloccati, uno era evaso

Giarre, fuggono al posto di blocco: inseguiti e bloccati, uno era evaso

GIARRE – Movimentato arresto di un 43enne di Mascali da parte dei carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre, per evasione dalla detenzione domiciliare.

La fuga dal posto di blocco

Nella circostanza, durante un servizio di perlustrazione nelle zone centrali della cittadina giarrese, per aumentare la sicurezza reale e percepita da parte dei residenti soprattutto nelle aree cittadine maggiormente affollate, la pattuglia del Radiomobile nel percorrere via Ruggero I, ha scorto una Alfa Romeo 159 in sosta nei pressi di un supermercato, con all’interno due uomini in atteggiamento particolarmente guardingo, che hanno insospettito i militari, a maggior ragione quando hanno riconosciuto il conducente nel 43enne, a loro già noto per pregresse vicende giudiziarie e per il fatto che si trovasse al lato conducente, nonostante fosse sprovvisto di patente di guida.

Pertanto, i carabinieri hanno deciso di approfondire il controllo per chiarire la vicenda ed il motivo della presenza dei due uomini, in sosta all’esterno del supermercato senza un valido motivo. Alla vista dei militari, il passeggero, un 45enne di Piedimonte Etneo, si è mostrato subito collaborativo, e mentre stava per scendere dalla macchina per fornire i documenti richiesti, il conducente ha invece messo in moto il veicolo ed è partito a folle velocità, al fine di eludere il controllo in corso.



Inseguiti e bloccati

L’atteggiamento vigile ed i riflessi pronti, sono valsi ai due operanti di schivare l’auto in corsa, che altrimenti avrebbe rischiato di investirli. Ne è scaturito un inseguimento tra le vie cittadine, particolarmente affollate di residenti che effettuavano compere in quella zona così centrale della città, che è durato una decina di minuti, al termine del quale la pattuglia è riuscita ad interrompere la folle corsa dell’Alfa Romeo in via F. Aprile dove, trovato il momento propizio, i carabinieri hanno sorpassato il veicolo del malvivente riuscendo a fermarlo.

L’evaso

Dopo averli bloccati e messi in sicurezza, l’equipaggio del Radiomobile ha così proceduto a controllare entrambi i fuggiaschi, e nella circostanza ha approfondito la posizione del mascalese, che è risultato essere sottoposto alla misura della detenzione domiciliare e dunque in violazione al provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, non di meno, il malvivente è risultato sprovvisto di patente di guida in quanto mai conseguita.

Quindi, mentre al passeggero 45enne, non è stata contestata alcuna violazione, il 43enne mascalese è stato arrestato per evasione dalla detenzione domiciliare e denunciato per guida senza patente, e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha convalidato l’arresto e disposto la ricollocazione alla detenzione domiciliare.