Evade dai domiciliari per rubare un’auto e una bici da due garage di Misterbianco

Evade dai domiciliari per rubare un’auto e una bici da due garage di Misterbianco

CATANIA – Grazie alla costante presenza delle pattuglie dei carabinieri sul territorio etneo, implementata in conformità al piano di controllo del Comando Provinciale di Catania, è stato possibile, ancora una volta, effettuare un arresto in flagranza da parte dei militari del Nucleo Radiomobile. La persona arrestata è un 38enne già conosciuto alle Autorità di Catania, accusato di “evasione” e “ricettazione“.

Il furto di un’auto a Misterbianco

Tutto è iniziato intorno alle 8,30, quando la Centrale Operativa del capoluogo ha ricevuto la richiesta di aiuto da parte di una donna di Misterbianco. Una pattuglia è stata inviata presso Piazza Risorgimento, dove hanno trovato la 58enne. La vettura della donna, una Ford Fiesta, era stata rubata durante la notte nel garage di casa sua in via Garibaldi, nel centro della città. La donna ha segnalato il furto presso la Tenenza locale e, mentre transitava per quella piazza, ha notato la sua auto passare rapidamente.

I carabinieri hanno raccolto le informazioni fornite dalla donna e, saliti a bordo della loro auto, hanno iniziato a cercare il veicolo rubato nella zona circostante. L’operazione ha dato i suoi frutti quando, poco dopo, la pattuglia ha individuato un uomo a bordo di una Ford Fiesta che stava svoltando da via Palermo verso via G. Manzella Fontini.



L’evasione dai domiciliari

Gli agenti hanno immediatamente bloccato il conducente, un uomo di 38 anni già noto alle Autorità per vari reati contro il patrimonio e la persona, tra cui rapina e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari, ma era evidentemente in libertà.

Il rinvenimento di una bicicletta rubata in un garage vicino

Dopo aver messo in sicurezza l’uomo, i carabinieri hanno perquisito l’auto e hanno trovato anche una bicicletta mountain bike rubata da un altro garage nella stessa via Garibaldi di Misterbianco, appartenente a un 21enne. Entrambi i veicoli sono stati restituiti ai legittimi proprietari, che hanno espresso gratitudine per l’intervento tempestivo della pattuglia.

Il 38enne è stato arrestato per evasione e ricettazione dei veicoli ed è stato portato davanti all’Autorità Giudiziaria, che ha convalidato l’arresto e ha disposto la sua custodia in carcere a Piazza Lanza.