Circo sociale Midulla a San Cristoforo, alternativa al disagio in un quartiere a rischio

Circo sociale Midulla a San Cristoforo, alternativa al disagio in un quartiere a rischio

CATANIA – A San Cristoforo, quartiere antico di Catania, vive ed opera la realtà della Piccola Scuola Popolare di Circo Sociale, un’interessante, originale e ormai radicata iniziativa – esiste da 10 anni – dell’Associazione Gammazita, che svolge le sue attività nella palestra del Midulla Centro Polifunzionale, sita in via Zuccarelli 36, nella sede dell’ex cinema omonimo.

Si tratta di un’opportunità, offerta gratuitamente a grandi e piccoli, dalla forte valenza educativa, che promuove l’aggregazione e il lavoro in gruppo, nel rispetto delle peculiarità artistiche e caratteriali di ogni singolo individuo. Gli artisti che vi operano, con un approccio giocoso e partecipativo, accompagnano minori e adulti alla scoperta dell’ambiente del circo e della giocoleria. Diversi sono gli appuntamenti settimanali, da quelli dedicati ai bambini con il Circo Sociale, al Corso di Hula-hoop per ragazze e donne, all’Allenamento Libero e alla Creazione condivisa di strumenti di giocoleria.

La Scuola Popolare coinvolge diversi gruppi artistici e singoli – Ass. Gammazita, Circo Storto – che offrono competenze artistiche e didattiche a tutti coloro che vogliono fare un tuffo nello stupefacente mondo del circo alla scoperta della creatività di ogni individuo. Durante il corso di Circo Sociale, gli istruttori insegnano ai bambini le discipline tipiche del circo quali: la giocoleria e le basi degli strumenti più comuni (palline, clave, fazzoletti, hula- hoop, piattini cinesi, diablo, flowerstick, etc…), l’acrobatica, l’equilibrismo, l’espressione corporea, l’improvvisazione teatrale, il mimo e il clown. Tutto questo si impara giocando in gruppo, che è il modo migliore per apprendere. Nel mondo del circo ogni bambino o adulto trova un suo ruolo e viene valorizzato per quello che è, non per ciò che riesce a fare. Se non è in grado di usare gli attrezzi di giocoleria, ad esempio, troverà nel teatro comico o nell’acrobatica il modo attraverso cui esprimere la sua personalissima creatività. Il circo, infatti, è un mondo in cui la diversità è una ricchezza e dove l’errore diventa un espediente dello stesso spettacolo. Quanta meraviglia si legge negli occhi dei bimbi quando assistono ad un numero di circo, ma se fossero loro a diventare i protagonisti di questa magia e gli adulti a stupirsi? Tutto questo è possibile!

Il Circo sociale Midulla è anche tanto altro. Diverse, infatti, sono le feste e le iniziative che hanno portato allievi, insegnanti e tanti catanesi tra le strade e le piazze del popolare quartiere di San Cristoforo. Ma anche battaglie civiche, raccolte firme ed azioni di denuncia come “San Cristoforo non è una discarica!”, e diversi interventi di riqualificazione urbana e pulizia delle strade, affinché i quartieri popolari e storici abbiano pari dignità e diritti del resto della città. Lo scorso 6 gennaio, una parata di befane ha riscaldato il cuore di Catania: da Villa Bellini fino al Castello Ursino, attraversando via Etnea, un colorato e rumoroso corteo festante ha animato e allietato la folla che andava a caccia dei primi saldi stagionali. Durante l’evento, selezionato tra le iniziative del bando della Direzione Cultura del Comune di Catania “Natale a Catania 2023”, ragazze e ragazzi travestiti da befane hanno scorazzato per le strade al ritmo dei tamburi del Gruppo Sambazita , facendo volteggiare scope e clave, regalando acrobazie, ballando, giocando e distribuendo caramelle ai più piccini. Probabilmente una buona parte della cittadinanza catanese li aveva già incontrati in diverse precedenti occasioni, quali le parate di carnevale e, soprattutto, l’Ursino Buskers, il festival internazionale delle arti di strada che si tiene dal 2014 ogni mese di settembre nel quartiere storico del Castello Ursino.

CONTATTI OPERATORI DI CIRCO SOCIALE – Circo Midulla/Gammazita
Email: [email protected] PEC: [email protected]
Florinda Panzarella, mobile: 3935297307; Soemia Ira, mobile: 3883478451

LE FOTO

Fonte foto: Circo sociale Midulla