Catania, arrestata Barbara Mirabella per corruzione

Catania, arrestata Barbara Mirabella per corruzione

CATANIA – È stata arrestata Barbara Mirabella a Catania, candidata alla Regione per Fratelli dItalia ed ex assessore comunale alla Cultura e Pubblica Istruzione nella giunta presieduta da Salvo Pogliese. La candidata è accusata di corruzione e per lei sono stati disposti gli arresti domiciliari.

L’inchiesta è stata avviata dalla Squadra mobile della questura di Catania, e sono coinvolti anche il medico Francesco Basile e l’imprenditore Giovanni Trovato.


Francesco Basile è l’ex rettore dell’Università di Catania e direttore dell’Uoc della Clinica chirurgica del Policlinico, per il quale il Gip ha disposto l’interdizione dalla professione di 12 mesi per quattordici reati di falso, due reati di corruzione e due di concussione.

Anche per l’altro soggetto Giovanni Trovato è stata disposta la sospensione di 12 mesi dallattività imprenditoriale nel settore delle forniture ospedaliere per corruzione.

L’inchiesta è stata coordinata dalla Procura di Catania e riguarda due filoni di indagini avviate sul professore Basile.