Catanese positiva e in isolamento esce di casa per accompagnare il marito ad una visita: denunciata

Catanese positiva e in isolamento esce di casa per accompagnare il marito ad una visita: denunciata

Catanese positiva e in isolamento esce di casa per accompagnare il marito ad una visita: denunciata

CATANIA – Personale del commissariato di Pubblica Sicurezza di Nesima ha denunciato in stato di libertà una 46enne, per non aver osservato un ordine dall’autorità sanitaria al fine di impedire la diffusione di una malattia infettiva, come disposto dall’art. 260 R.D. 1265/1934.


Nello specifico, lo scorso 30 settembre, personale medico qualificato al controllo dei soggetti sottoposti a isolamento domiciliare recatosi nell’abitazione della predetta indagata per effettuare un tampone di controllo, che già era stata dichiarata positiva a seguito di controllo ospedaliero dell’ospedale Garibaldi Centro, e sul nucleo familiare convivente, ha constatato che la stessa si era allontanata dal domicilio ed era di ritorno, dopo essersi recata in un ospedale cittadino per far compagnia al proprio marito che doveva sottoporsi a visita medica.

La donna, quindi, era certamente a conoscenza della propria positività e delle procedure previste dall’isolamento domiciliare obbligatorio a lei imposto ed, inoltre, alla data del citato controllo domiciliare, non poteva avere alcuna certezza circa la sua avvenuta guarigione dal virus.


Tra l’altro a seguito di tali tamponi, anche un altro elemento del nucleo familiare è risultato positivo e anch’egli sottoposto all’isolamento obbligatorio. I controlli proseguiranno allo scopo di verificare l’osservanza di tutte le prescrizioni previste dall’emergenza sanitaria.

Immagine di repertorio