Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in mare: potrebbe trattarsi di un catanese

Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in mare: potrebbe trattarsi di un catanese

Cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato in mare: potrebbe trattarsi di un catanese

SIRACUSA – Potrebbe presto avere un nome e un’identità il cadavere ritrovato ieri nelle acque del porto grande di Siracusa.


Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, pare che possa trattarsi di un uomo della provincia di Catania che si sarebbe allontanato nei giorni scorsi.


Gli uomini della Squadra Mobile starebbero attendendo l’esito dell’esame autoptico eseguito sulla salma per avere conferme in merito. Pare che il corpo fosse in avanzato stato di decomposizione. Al momento non è esclusa l’ipotesi del suicidio.

Sul caso la Procura aretusea ha aperto un fascicolo per fare chiarezza su quanto possa essere accaduto all’uomo.

Il corpo senza vita era stato segnalato alla Capitaneria di Porto dal proprietario di una barca a vela che lo ha visto galleggiare mentre stava facendo rientro nella rada del capoluogo siracusano.

Immagine di repertorio