Autolavaggi adibiti a sale da gioco: sequestri e sanzioni per due soggetti nel Catanese

Autolavaggi adibiti a sale da gioco: sequestri e sanzioni per due soggetti nel Catanese

BIANCAVILLA – I carabinieri della Stazione di Biancavilla, unitamente a personale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Catania, hanno effettuato dei controlli ispettivi in due autolavaggi del luogo, volti a contrastare il fenomeno della ludopatia e del gioco clandestino.

In particolare, a seguito delle verifiche, i militari hanno denunciato a piede libero i due titolari delle attività commerciali, tra loro imparentati, contestandogli nel contempo anche violazioni amministrative, per “esercizio di gioco d’azzardo”, “l’omessa esposizione della tabella dei giochi proibiti”, ma anche per aver posto a disposizione della clientela, apparecchi per il gioco non corrispondenti alle caratteristiche del TULPS.


A far scattare il deferimento alle Autorità giudiziarie e amministrativa, è stato l’aver rinvenuto, in due locali attigui agli autolavaggi, delle aree allestite a sale da gioco abusive, nelle quali erano stati installati complessivamente 8 apparecchi telematici per gioco d’azzardo (c.d. Totem), non collegati alla rete telematica del Monopolio e, quindi, non corrispondenti alle caratteristiche previste dalla specifica normativa.

I militari hanno proceduto al sequestro di tutte le apparecchiature, elevando ai titolari sanzioni amministrative per un totale di oltre 80mila euro.