Coronavirus a Catania e provincia, a Bronte sono 70 i soggetti contagiati e 203 in isolamento

Coronavirus a Catania e provincia, a Bronte sono 70 i soggetti contagiati e 203 in isolamento

BRONTE – Situazione che mette sicuramente sull’attenti quella che si sta verificando a Bronte dove il Coronavirus avanza senza sosta. Ad oggi, infatti, si registrano 70 casi positivi, mentre salgono a 203 i soggetti posti in isolamento preventivo.


A comunicarlo è il primo cittadino Pino Firrarello che, su Facebook, aggiorna la popolazione: “Dei contagiati, 2 sono in ospedale e 68 presso il proprio domicilio, si registrano molti casi asintomatici o di lieve malessere. Attendiamo, inoltre, i primi dati dei guariti provenienti da tamponi di conferma. Nonostante il numero di contagi tenderà a crescere ancora nei prossimi giorni, la popolazione ad oggi contagiata risulta inferiore allo 0,5%, mentre 1% di concittadini è in isolamento. Manteniamo alta l’attenzione e la cooperazione tra Istituzioni sanitarie e le forze dell’ordine.“.

Situazione scuole 

Il sindaco sul fronte scuola ha detto: “Ci teniamo in contatto con i Dirigenti scolastici, che ringrazio per la collaborazione, con cui decideremo insieme il percorso da attuare“.


Grazie al lavoro delle insegnanti, degli operatori e delle mamme diligenti, ad oggi non si presentano casi di criticità particolare“, aggiunge.

Accesso al mercato e rifiuti

Restano in atto regole stringenti per il mercato: ingressi contingentati, forze dell’ordine avvisate, sarà vietato l’accesso a chi non rispetta le regole anti-contagio, i trasgressori saranno sanzionati.

Il primo cittadino: “Proviamo a vivere la nostra quotidianità, ma non permetterò che qualcuno pensi di essere più furbo degli altri“.

Per la questione rifiuti di chi si trova attualmente positivo al Covid-19 è stato stabilito che sarà direttamente l’Asp a gestirli, che è pertanto tenuta allo smaltimento.

Gestione del contagio e della crisi

Prevista, per le 13,30, una riunione con il Direttore sanitario, il primario di Medicina e i medici di Bronte per uno screening della situazione attuale e una valutazione sulla curva di contagio.

Per quanto riguarda la gestione della crisi, il sindaco: “Stiamo disponendo un team di volontari a disposizione di chi è in condizione di isolamento, per la gestione della quotidianità“.