Catania – Palermo  2 – 0: un trionfo al Massimino, peccato per chi non c’era.

Catania – Palermo 2 – 0: un trionfo al Massimino, peccato per chi non c’era.

Commento finale 

E alla fine, dagli spalti di uno stadio in tripudio, all’unisono urlano: Luca, Luca, Luca e hanno ben ragione… Un rigore e un gol da vero campione ha dato una gioia immensa ai non pochi tifosi – 9239 – presenti oggi al Massimino  che da ben dieci anni aspettavamo questa vittoria. Non solo Moro ovviamente, ma tutta la squadra, con un Russini incontenibile e una difesa come la si desiderava da tempo, hanno trascinato il Catania verso una vittoria più che meritata con un due a zero che sta anche stretto agli uomini di Baldini. Ottima impostazione tattica del Mister che ha così bloccato sul nascere le azioni degli avversari resisi pericolosi solo in un paio di occasioni. Gioia immensa dunque per dei ragazzi che meriterebbe tanto, ma tanto, in più per spirito di abnegazione, sacrifico e voglia di fare. Gli uomini giusti nel periodo sbagliato? Forse… in attesa sempre di…


Secondo tempo

I giocatori festeggiano insieme ai tifosi! 

50′- Fischio finale, al Massimino è un trionfo! 

46′- Cambio nel Catania: Albertini al posto di Rosaia 

45′- Assegnati cinque minuti di recupero 

44′- Espulsione di Luparini per aver scalciato Provenzano 

43′- Azione di Moro in fuga stile Izco “gol alla Juve” ma il tiro è debole

41′- Ammonito Moro per essersi tolto la maglia dopo il gol

40′- Zanchi passa a Moro che mette in rete con un tiro spettacolare! APOTEOSI AL MASSIMINO!  

35′- Ammonito anche Monteagudo e Soleri, c’è molto nervosismo in campo  

34′- Rosso diretto ad Almici per aver… strattonato un raccattapalle che perdeva tempo nel consegnargli la palla. Ristabilita  la parità numerica in campo 

33′- Scambio Izco  – Calapai ma nulla di fatto

32′- Calcio d’angolo per il Catania batte Pinto tira Provenzano ma la difesa rosanero respinge

30′- Bella costruzione di gioco a centrocampo  da parte degli uomini di Baldini  ma alla fine Calapai tira fuori

28′- Tiro centrale di Crivello e Stancampino para facilmente

25′- Cambio nel Catania e nel Palermo:  Biondi lascia per Zanchi e Valente per Floriano

24′- Azione di Soleri a tu per tu con Stamcapiano che salva con i piedi, al Massimino è un tripudio

21′- Secondo giallo a Russini per fallo su un avversario ed è costretto a lasciare il campo, veemente proteste da parte di Baldini che sfoga la sua rabbia prendendo a calci una bottiglietta

18′- Cambi nel Catania: fuori Greco stanchissimo con Provenzano e Maldonado lascia il suo posto a Izco 

15′- Primo vero tiro pericoloso da parte dei rossoneri con Soleri che lambisce il palo destro del portiere rossazzurro

12′- Ammonito Russini per fallo su un avversario 

13′- Qui al Massimino è  festa sugli spalti

12′- Calcio d’angolo per il Catania su errore di un difensore rosanero, battuto lo stesso il pallone viene messo fuori da Monteagudo

 

9′- Cambi nel Palermo: fuori tra i fischi l’ex Dall’Oglio ed entra Luperini, esce anche Buttaro ed  entra al suo posto Alimici

8′- Silipo si libera di un avversario e tira in porta ma Stancampiano para in due tempi

7′- Ammonito Accardi per fallo su Russini sempre più incontenibile 

3′- Bella fuga di Calapai che avrebbe meritato miglior sorte

1′- Si ricomincia, batte il calcio d’inizio il Catania, il Palermo  sostituisce Odjer con Silipo e il Catania Claiton con Ercolani 

 

Commento alla fine del primo tempo 

Catania e solo Catania. Hanno recepito il messaggio gli uomini di Baldini che fin dal primo istante non hanno concesso nulla ai rosanero che, non dimentichiamo, sono sempre secondi in classifica. Russini su tutti, ma anche la difesa – finalmente – ha retto a un Palermo per nulla rinunciatario. Peccato, perché il risultato di “solo” uno a zero, credeteci sulla parola, è davvero bugiardo, i tiri di Biondi, Greco e Russini nel finale gridano vendetta. Ma c’è ancora un tempo da giocare…

Primo tempo

46′- Fuga da centometrista di Russini che tira di poco a lato e l’arbitro su questa azione fischia la fine del primo tempo

45′- Azione insistita di Biondi che viene messo giù e l’arbitro fa proseguire. Assegnato un minuto di recupero 

44′- Brutto fallo su Moro e l’arbitro grazia il giocatore rosanero

42′- Occasione  d’oro per i rossazzurri con Biondi ma il portiere respinge sui piedi di Greco che tira debolmente e Pelagotti para facilmente

33′- Atterrato Maldonado ma l’arbitro lascia correre

32′- Ammonito Claiton 

30′- Colpo di testa di Odjer ma Stancampiano para facilmente

27′- Barella in curva Nord per uno spettatore colpito da malore e gioco sospeso per qualche minuto

24′- Batte il rigore Moro che spiazza il portiere rosanero ed è GOL!

23′- Ammonito Pinto 

22′- Fallo su Biondi e viene decretato un calcio di rigore per il Catania 

20′- Fallo su Greco e finalmente ammonizione per un giocatore del Palermo il capitano De Rose. Battuta la punizione nulla di fatto 

18′- Buon controllo della difesa etnea che frena le iniziative rosanero

16′- Incredibile decisone arbitrale: Russini fermato in contropiede e l’arbitro non fischia un evidente fallo da ammonizione

12′- Fase di studio al centrocampo, il Palermo ha messo freno alla partenza veemente dei rossazzurri

Tifo con canti e… “balli”

7′- Timida reazione dei rosanero ma senza nulla di fatto

5′- Scatenati i rossazzurri che si rendono pericolosi con un bel colpo di testa di Calapai

3′- Partenza al fulmicotone dei ragazzi di Baldini con tre azioni pericolose in soli due minuti

1′- Si comincia batte il Palermo ma prima azione per il Catania cn un sospetto fallo su in area su un attaccante rossazzurro

 

Squadre in campo per i saluti e le foto di rito

 

 

 

Spettacolo alla stato puro… sempre più aria di Derby…

Fasi di riscaldamento accompagnate dal “solito” tifo…

Quanto raccolto per la partita di beneficenza giocata ieri a Palermo e destinati alla ricostruzione della Pescheria di Catania danneggiata dalle forti alluvioni del mese scorso.

Prepartita

Applausi – per il Catania – e fischi per i rosanero all’ingresso in campo delle due formazioni per il riscaldamento. Nulla di nuovo sotto il sole della rivalità ancestrale

Arbitro dell’incontro: Daniele Rutella, della sezione A.I.A. di Enna. Assistenti Marco Belsanti (Bari) e Mattia Politi (Lecce). Quarto ufficiale il signor Marco Monaldi (Macerata)

Si torna al tradizionale 4-3-3 con due novità rispetto a Latina: Biondi e Maldonado fin dal primo minuto 

Le formazioni ufficiali

Catania 

(4-3-3)

Stancampiano, Calapai, Claiton, Monteagudo, Pinto, Rosaia, Maldonado, Greco, Biondi, Moro, Russini

All. Baldini

PALERMO

(3-5-2) 

Pelagotti, Buttaro, Marconi, Crivello, Accardi, Dall’Oglio, De Rose,  Odjer, Valente, Brunori, Soleri

All. Filippi

Spulciando tra le curiosità si scopre che…

C’è un record all’interno del Derby ed è quello relativo alle cinque vittorie consecutive tra il 2007 e il 2011 conquistate dagli etnei in serie A. Quasi obbligo dire: altri tempi?  Ritorneranno?

Le statistiche ci dicono che…

Sedici vittorie, ben venti pareggi e “solo” sette sconfitte, ci consegnano un quadro dove i segni 1 e  X  prevalgono nettamente sul segno 2 quasi equivalendosi. E anche se è vero che sono stati solo tre gli incontri disputati negli ultimi dieci anni, è dal 2011 che la vittoria non sorride alle falde dell’Etna. Un motivo in più, oggi, per riprendere quella “sana abitudine” di far a sorridere i tifosi rossazzurri presenti al Massimino.   

 

Eloquenti striscioni nelle due Curve…

Catania

E arrivò il giorno della madre di tutte le partite per i tifosi catanesi e i “cugini” palermitani. Situazioni societarie polari, e un congruo distacco in classifica a favore dei rosanero, sono differenze sostanziali che per novanta minuti, crediamo – e speriamo – proprio, saranno messe da parte: il derby non accetta nessun tipo di distrazioni. Il momento per i ragazzi di Baldini non è certo favorevole, e a Latina si sono percepiti diversi segnali non propositivi: visibile, perniciosa, sintesi di una certa fase di stanca, magari più mentale che fisica? Oggi tutto questo, ci si augura, sarà messo da parte, per un incontro che ha nel suo alveo troppa storia calcistica siciliana, pertanto nessuno vorrà perdere, entrambe vorranno vincere, né l’una, né l’altra, vorrà pareggiare, per un derby che proverà a risvegliare antichi ricordi.           

 

 

Amici di NewSicilia.it e tifosi rossazzuri un caloroso saluto da Concetto Sciuto che vi dà il benvenuto alla diretta testuale di  Catania – Palermo, gara valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie C Girone C.