San Giovanni Li Cuti prima “Area Pedonale” di Catania: niente più multe per un mese

San Giovanni Li Cuti prima “Area Pedonale” di Catania: niente più multe per un mese

CATANIA – Telecamere accese, varchi elettronici attivati e segnaletica luminosa con la scritta: “Varco attivo”. Ma niente multe o sanzioni da qui ai prossimi 30 giorni.

Da oggi, 14 aprile 2022, la situazione al borghetto marinaro di San Giovanni Li Cuti a Catania, prima zona del capoluogo etneo a diventare ufficialmente AP (Area Pedonale) controllata elettronicamente e prima area della città dove si avvia il cosiddetto pre-esercizio, cioè il periodo di “prova” della durata di 30 giorni durante i quali il servizio di controllo sarà attivo e operativo, ma servirà da rodaggio.


I tratti controllati, come specificato nell’ordinanza comunale, sono quelli situati all’altezza del viale Ruggero di Lauria (nei pressi del civico n.18, lato Est, all’incrocio con via San Giovanni Li Cuti) e all’altezza della piazza del Tricolore (carreggiata Sud, lato Sud, all’incrocio con via San Giovanni Li Cuti).

Due telecamere sono state posizionate in questi tratti e sono visionate costantemente dal Comando della Polizia Municipale, che avrà il compito di controllare e sanzionare eventuali trasgressori. Agenti di Polizia Municipale, inoltre, presidieranno costantemente l’Area Pedonale.

Il periodo di pre-esercizio servirà anche a scopo informativo, per dare il tempo a quanti ne hanno diritto (tra questi: residenti, operatori commerciali per il carico e lo scarico merci, detentori di contratti d’affitto o di garage), per richiedere il pass digitale (o de-materializzato e comunque non più cartaceo). Operazione semplice, che si può eseguire collegandosi al sito Internet dell’AMTS (Permessi accesso Aree Pedonali e ZTL – AMTS Catania), seguendo le istruzioni dettate dalla piattaforma web e accreditandosi nella “White List”.

Compito dell’Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania S.p.A., gestore unico e soggetto attuatore della mobilità cittadina su delega dell’amministrazione comunale, infatti, è quello di verificare quanti hanno diritto al pass. Anche le operazioni di carico e scarico merci a fini commerciali saranno consentite con l’ingresso e l’uscita di mezzi, ma solo in determinate fasce orarie della giornata e sempre previo accreditamento sulla piattaforma web dell’AMTS.

Il periodo di pre-esercizio terminerà il 15 maggio 2022, a partire dalla quale data multe e sanzioni saranno attivate.

San Giovanni Li Cuti è, dunque, solo la prima di numerose zone catanesi che costituiranno le ZTL (Zone a Traffico Limitato) e AP, tra cui sono previste anche piazza Duomo, piazza Università e via Etnea, dove appunto verranno attivati i varchi elettronici. Nell’ottica di una politica della mobilità sempre più ecologica e sempre più green, portata avanti dal Comune di Catania e AMTS.