“Covid party” per contagiarsi ed evitare il vaccino, gruppo no-vax finisce il Terapia Intensiva

“Covid party” per contagiarsi ed evitare il vaccino, gruppo no-vax finisce il Terapia Intensiva

CANADA – Tra no-vax e vaccinati è “guerra” aperta e la situazione sta letteralmente sfuggendo di mano. Momenti di follia in Canada, ed esattamente a Edson, dove un gruppo ha organizzato una festa pensata appositamente per contagiarsi ed evitare il vaccino.

Pensavano di ottenere l’immunità naturale dopo aver contratto il virus ma qualcosa, però, in questo “Covid party” sembra essere andato storto. Volevano, a modo loro, ottenere anche il Green Pass per accedere a ristoranti e uffici pubblici, ma dovranno attendere molto tempo.


Calcoli errati, a quanto pare dato che il gruppo no-vax è finito direttamente in Terapia Intensiva e alcuni lotterebbero addirittura tra la vita e la morte.

Parole forti da parte del virologo Roberto Burioni che, per commentare l’episodio, ha postato su Twitter: “Il Covid party nuova disciplina alle Olimpiadi del cretinismo“.

In questi casi l’ignoranza di certe persone e le convinzioni sbagliate possono mettere a serio pericolo l’incolumità generale. Occorre, quindi, ancora una volta comprendere che l’unica strada che – al momento – si deve percorrere è quella della vaccinazione.

Niente idee rivoluzionarie. È vero che Steve Jobs aveva detto: “Siate affamati, siate folli“, ma qualcuno – in certi casi – sta proprio esagerando.

Immagine di repertorio