Spari in provincia di Caltanissetta, casa di un avvocato crivellata da colpi di pistola: aveva subito altri attentati

Spari in provincia di Caltanissetta, casa di un avvocato crivellata da colpi di pistola: aveva subito altri attentati

SERRADIFALCO – Si spara a Serradifalco, comune in provincia di Caltanissetta. Vittima un avvocato già colpito da altri attentati in passato e che ieri, in contrada Perito, avrebbe visto la sua abitazione crivellata di colpi d’arma da fuoco. Sarebbero stati ben 5 i colpi di pistola esplosi all’indirizzo di casa sua. Uno dei proiettili ha colpito una finestra mandandola in frantumi.

Da circa due giorni l’avvocato vive sotto scorta da parte dei carabinieri e appena tre giorni fa i militari hanno arrestato due persone ritenute responsabili di un attentato incendiario ai suoi danni: Valentina Garretta e Martin Marius Vasile, 29 anni, entrambi di Canicattì, nell’Agrigentino.


Dal 2018 l’avvocato ha subito ben 3 attentati intimidatori, con 3 auto date alle fiamme. L’ultimo incendiario risale al 18 gennaio 2020, quando nella sua abitazione fu incendiata la Peugeot 3008 di famiglia. Le fiamme danneggiarono anche un’altra auto parcheggiata nelle vicinanze e una tettoia in legno.

A seguito di questo episodio, i carabinieri hanno arrestato Vincenzo Li Calzi, che la notte dell’incendio, secondo gli uomini dell’Arma, era in compagnia di Valentina Garretta, accusata di essere l’autrice materiale dell’incendio.

Quest’ultima, sempre secondo gli investigatori, avrebbe agito dietro compenso di 400 euro e per conto di Martin Vasile. Sconosciute, al momento, le motivazioni che avrebbero portato agli attentati.

Immagine di repertorio