Corruzione, nuova richiesta di rinvio per Montante e Crocetta: udienza il 22 gennaio

Corruzione, nuova richiesta di rinvio per Montante e Crocetta: udienza il 22 gennaio

CALTANISSETTA – Nuova richiesta di rinvio per l’ex governatore della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, e l’ex presidente degli industriali siciliani Antonello Montante, in merito all’inchiesta denominata “Montante bis”.

Il giudice per le indagini preliminari Emanuele Carrabotta ha infatti fissato l’udienza preliminare di Caltanissetta per il prossimo 22 gennaio. Oltre a Montante e Crocetta, la richiesta di rinvio toccherebbe anche due ex assessori.


Chiesto il giudizio anche per l’imprenditore Rosario Amarù, l’ex commissario dell’Irsap Maria Grazia Brandara, l’imprenditore ed ex presidente di Sicindustria Giuseppe Catanzaro, l’ex capo centro della Dia di Palermo Giuseppe D’Agata, l’ex capo della Dia Arturo De Felice, il capo della sicurezza di Montante Diego Di Simone Perricone, gli ex assessori regionali alle Attività produttive Maria Lo Bello e Linda Vancheri, il vicequestore Vincenzo Savastano, l’ex capo centro della Dia di Caltanissetta Gaetano Scillia e l’imprenditore Carmelo Turco.

Secondo la Procura di Caltanissetta, sarebbe esistito un “vorticoso” giro di corruzioni gestito dallo stesso Antonello Montante che avrebbe manovrato l’ex presidente regionale, oltre ai due assessori, a burocrati e investigatori di alto profilo.

Immagine di repertorio