Covid, focolaio tra operatori sanitari: chiude un reparto di terapia intensiva

Covid, focolaio tra operatori sanitari: chiude un reparto di terapia intensiva

GELA – Accade tutto all’interno dell’ospedale Vittorio Emanuele di Gela, dove a causa di un focolaio di positivi del personale sanitario, è stato costretto a chiudere un reparto Covid per la terapia intensiva.

Tre medici su cinque, compreso il primario, due infermieri e un operatore socio sanitario sono infatti risultati positivi e si trovano adesso in quarantena.


Le circa sette persone ricoverate, invece, saranno trasferite in giornata nell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta dalla centrale operativa 118 tramite ambulanze e elisoccorso di Palermo, attrezzato per il trasporto di pazienti Covid. Nell’ospedale nisseno grazie ai pazienti in arrivo da Gela, i ricoverati Covid saliranno da 2 a 9.

Adesso il primario del reparto dell’ospedale Sant’Elia, Giancarlo Foresta  si occuperà della gestione dell’emergenza territoriale , allestendo la terapia intensiva nel blocco operatorio dell’ospedale.

Immagine repertorio