Morte Salvatore Moncada, ieri l’ultimo saluto al “Re dell’Eolico”: Cattedrale gremita per le esequie

Morte Salvatore Moncada, ieri l’ultimo saluto al “Re dell’Eolico”: Cattedrale gremita per le esequie

AGRIGENTO – È stata una Cattedrale di San Gerlardo gremita quella dove ieri, mercoledì 11 maggio, sono stati celebrati i funerali di Salvatore Moncada, imprenditore agrigentino di 59 anni recentemente scomparso.

Moncada, definito il “Re dell’eolico”, è deceduto nel tardo pomeriggio di giovedì 5 maggio all’ospedale San Raffaele di Milano a causa di un infarto fulminante.


Nelle ore precedenti i cittadini agrigentini avevano potuto salutare il 59enne all’interno del PalaMoncada di Porto Empedocle, dove disputa le proprie partite interne la Fortitudo Agrigento, formazione di basket di cui Moncada era il presidente.

L’imprenditore, nel corso dei primi anni 2000, era stato uno dei primi a credere nei settori dell’energia eolica e minieolica, dell’energia fotovoltaica e delle biomasse.

Per anni, Salvatore Moncada si era detto “perseguitato” dalla giustizia a causa dei numerosi controlli da parte della Guardia di Finanza e dei relativi sequestri, anche milionari.

Fonte foto: Facebook – Salvatore Moncada