Morte Mario Vincenzo Lauricella, a giudizio il consuocero che travolse la vittima con furgone

Morte Mario Vincenzo Lauricella, a giudizio il consuocero che travolse la vittima con furgone

CANICATTÌ – Il Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, ha disposto il rinvio a giudizio per Luigi Lalomia, 75 anni, tabaccaio ritenuto responsabile dell’uccisione di Mario Vincenzo Lauricella, meccanico di 60 anni di Canicattì.

Secondo la ricostruzione degli eventi, la vittima sarebbe stata colpita a bastonate e successivamente travolta con un furgone Doblò al culmine di una lite scoppiata per motivi legati a un matrimonio programmato tra figli e mai accettato.

L’uomo avrebbe anche tentato di uccidere la futura nuora. La giovane, fortunatamente, sarebbe stata salvata dal padre prima di essere assassinata.



Lalomia è accusato di omicidio pluriaggravato, tentato omicidio e minaccia grave. La prima udienza del processo verrà celebrata il 10 giugno prossimo davanti ai giudici della prima sezione della Corte di Assise di Agrigento.

Foto di repertorio