Migranti morti per ipotermia a Lampedusa, disposto trasferimento a Palma di Montechiaro

Migranti morti per ipotermia a Lampedusa, disposto trasferimento a Palma di Montechiaro

LAMPEDUSA E LINOSA – Saranno trasferite a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento, le salme dei 7 migranti bengalesi morti per ipotermia a seguito del tragico sbarco avvenuto sull’isola di Lampedusa nei giorni scorsi.

I cadaveri saranno posti a bordo di un traghetto di linea per Porto Empedocle e successivamente portati nella località.


Il via libera è giunto ieri sera dalla Procura di Agrigento che ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e omicidio colposo plurimo quale conseguenza di altro reato.

La disponibilità al trasferimento delle salme delle vittime è stata data dal sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino. Lunedì mattina verrà celebrata una cerimonia di commemorazione nel cimitero locale. In seguito, avverrà la sepoltura.

Nel frattempo continuano gli arrivi a Lampedusa da parte di extracomunitari. Nelle scorse ore sono giunti sulla terraferma 57 cittadini di nazionalità egiziana che si trovavano a bordo di un barcone.

Immagine di repertorio