Giovani fuori casa oltre l’orario consentito, tutti multati. La giustificazione: “Passeggiamo perché soffriamo d’ansia”

Giovani fuori casa oltre l’orario consentito, tutti multati. La giustificazione: “Passeggiamo perché soffriamo d’ansia”

LICATA –Passeggiamo perché soffriamo d’ansia“. È questa la giustificazione avanzata da alcuni giovani, beccati dalla polizia oltre l’orario consentito dal coprifuoco.

Gli agenti hanno subito capito che si trattava di una scusa, non sorretta da alcun fondamento, dato che i ragazzi non avrebbero mostrato alcuna documentazione medica.


Dopo le domande di rito, i 20enni sono stati multati in pieno ossequio alla normativa anti-Covid che non consente spostamenti o di stare fuori casa oltre le 23.

Allo stato attuale, quindi, i ragazzi dovranno pagare una multa di 400 euro a testa per aver violato le norme attualmente in vigore per quanto concerne la gestione dell’emergenza sanitaria che, seppur in diminuzione, non è ancora finita.