Aggredito volontario in un centro vaccinale a Palermo: in azione gang di giovani malviventi

Aggredito volontario in un centro vaccinale a Palermo: in azione gang di giovani malviventi

PALERMO – Non si ferma l’ondata di violenza che oramai da mesi investe i vari centri vaccinali dell’Italia e della Sicilia. Questa volta a essere colpito è l’hub allestito al centro commerciale “La Torre”, nel quartiere Borgo Novo di Palermo dove un volontario della Protezione Civile è stato violentemente aggredito.

Questa volta, infatti, non si tratta di un normale cittadino che va in escandescenza per i attese o presunti disservizi, bensì si tratta dell’azione di una vera e propria “gang” di circa 5 o 6 persone, tra i 17 e i 21 anni, ben note al personale di sorveglianza del centro commerciale. I malviventi, infatti, negli scorsi giorni avevano disturbato alcuni cittadini che erano in attesa della somministrazione del vaccino anti-Covid.

Venerdì sera, però, il gruppo di malviventi hanno preso di mira un volontario, O.G., 40 anni, dell’organizzazione “Città di Godrano”, che presta servizio nel sito vaccinale sin dall’apertura. La gang, arrivata sul posto hanno violentemente gettato in aria la documentazione per gli utenti e poi hanno tentato di distruggere il box informazioni lanciando la protezione in plexiglass, precipitata poi sul volontario 40enne.

Ma il cedimento del plexiglass non è stato abbastanza, infatti, il gruppo di malviventi ha urlato e sputato contro il malcapitato. Dopo alcuni minuti è arrivato il servizio di sicurezza del centro commerciale.

Il dipartimento regionale della protezione civile, per voce del suo Dirigente Generale, Salvo Cocina, ha manifestato piena solidarietà al membro dell’Associazione “Città di Godrano”.

Condivisioni