Manuel Anzaldi "mancherà a tutti". Una comunità sotto choc per la morte del 18enne: "Ti ricorderò col sorriso"

Manuel Anzaldi “mancherà a tutti”. Una comunità sotto choc per la morte del 18enne: “Ti ricorderò col sorriso”

Manuel Anzaldi “mancherà a tutti”. Una comunità sotto choc per la morte del 18enne: “Ti ricorderò col sorriso”

MAZARA DEL VALLO –La vita a volte è ingiusta“, lo si pensa spesso di questi tempi, a volte anche per motivi banali, altre perché lo è veramente. Il pensiero scritto da Francesco su Facebook rientra nella seconda corrente di pensiero; perché quando a perdere la vita è un ragazzo di appena 18 anni a seguito di un tragico incidente le parole possono diventare superflue, ma tutte seguono un unico filo conduttore. Ingiustizia, incredulità, rabbia, tristezza e la consapevolezza che, purtroppo, Manuel Anzaldi non è il primo e non sarà l’ultimo giovanissimo a morire in strada a bordo di uno scooter.


È andato così l’ultimo giorno di Manuel in quel di Mazara del Vallo, nel Trapanese. In via Archi il 18enne avrebbe incrociato a bordo del suo scooter una Fiat Panda e scontrandosi con essa, avrebbe impattato con il suolo, perdendo la vita.


L’ennesimo incidente mortale, che ha scosso la comunità, ancor più per la giovanissima età della vittima. Facebook, a seguito del tragico evento, è stata invasa da diversi messaggi in ricordo di Manuel. “Ti ricorderò col sorriso“, scrive Ylenia.

Ma non è un pensiero isolato; di messaggi simili ce n’è tanti altri, che rimarcano il bel ricordo lasciato dal ragazzo. “Speciale, sempre, anche da lassù ti voglio bene“, scrive Giuseppe. “Una vita d’avanti, senza parole per descrivere il dolore. Ci mancherai tantissimo“, il pensiero di Vale, al quale fa eco quello di Francesca, “Mancherà a tutti“.

Il ricordo che tenta di andare oltre la morte. Perché la mancanza di un 18enne che perde la vita in questo modo si fa sentire non solo tra amici e parenti, ma anche tra la gente comune, magari lontana fisicamente da Manuel, ma che, allo stesso tempo, non può e non deve restare impassibile di fronte a tragedie di questo genere.

Fonte foto: Facebook – Manuel Anzaldi