Ucciso dopo lite per una ragazza, gli amici di Benedetto Ferrara sul luogo dell’omicidio: “Giustizia per Benny”

Ucciso dopo lite per una ragazza, gli amici di Benedetto Ferrara sul luogo dell’omicidio: “Giustizia per Benny”

CAMPOREALE – A 24 ore dall’assassinio di Benedetto Ferrara, i giovani di Camporeale sono scesi in strada per chiedere giustizia per il 26enne.


Sono stati numerosi i ragazzi che ieri sera si sono radunati in piazza Guglielmo Marconi, il luogo in cui il 26enne ha perso brutalmente la vita.

Stando alle prime ricostruzioni il giovane sarebbe stato ucciso al culmine di una violenta lite per una ragazza. A premere il grilletto di una calibro 38 sarebbe stato il 28enne Michele Mulè. Quest’ultimo si sarebbe costituito in caserma ammettendo le proprie responsabilità e consegnando ai carabinieri l’arma del delitto.


Mulè avrebbe esploso tre colpi di pistola contro Ferrara, ex della sua fidanzata.

Numerose le candele accese in piazza da amici e conoscenti della vittima. Diversi anche gli striscioni esposti, come quello che recita: “Giustizia per Benny. Benny vive“.

Fonte foto: Facebook – Stefania Mulè