Imbarazzo in consiglio comunale, respinta cittadinanza onoraria a Liliana Segre: “Sarebbe discriminatoria”

Imbarazzo in consiglio comunale, respinta cittadinanza onoraria a Liliana Segre: “Sarebbe discriminatoria”

GERACI SICULO – Sta facendo discutere la scelta assunta dal consiglio comunale di Geraci Siculo, località delle Madonie in provincia di Palermo, di respingere a maggioranza la proposta di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, senatrice a vita sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti.


La proposta era stata presentata dal gruppo di opposizione “UniAmo Geraci” con l’intento di dare riconoscimento all’impegno di Liliana Segre contro il razzismo.

La bocciatura da parte della maggioranza è giunta a seguito di diverse motivazioni, tra cui il fatto che la senatrice a vita non avrebbe alcun merito particolare nei confronti della comunità siciliana.


Secondo gli stessi, inoltre, il possibile riconoscimento avrebbe potuto assumere un carattere discriminatorio nei confronti di tutti gli altri deportati nei lager nazisti.

Nelle scorse settimane erano stati invece numerosi i Comuni del territorio siciliano, come Agrigento, Trapani e Messina in primis, che avevano conferito il riconoscimento a Liliana Segre.

Immagine di repertorio