Tragedia autostrada A18 Messina-Catania: ricostruita la dinamica. Dalle vittime ai dettagli

Tragedia autostrada A18 Messina-Catania: ricostruita la dinamica. Dalle vittime ai dettagli

Tragedia autostrada A18 Messina-Catania: ricostruita la dinamica. Dalle vittime ai dettagli

ITALA – La scorsa notte, sull’autostrada A18 Messina-Catania, è avvenuto una vera e propria tragedia a causa di due incidenti avvenuti nel giro di un paio di ore.


A perdere la vita dopo essere stato investito da un mezzo pesante ed essere stato schiacciato in un guard-rail è stato Angelo Spadaro, un poliziotto di 56 anni in servizio alla polizia Stradale di Giardini Naxos che si trovava sul posto per i rilievi dello scontro. Inutile quindi il trasporto al Policlinico di Messina, dove è morto intorno alle 5.


Per lui sono partiti sui social i messaggi di cordoglio, specialmente da parte di chi ancora stenta a credere a una morte durante un turno di lavoro. Il collega Giuseppe Muscolino, che si sarebbe salvato saltando il guard-rail, si trova invece ricoverato in ospedale. Riguardo alla causa, il tir avrebbe perso olio sul manto stradale.

Ma non finisce qui perché a perdere la vita sono state anche altre due persone. La prima è Rosa Biviera, 80 anni, originaria di Bovalino, in Calabria, che è deceduta dopo essersi scontrata con un’altra auto. Il secondo è Salvatore Caschetto, 42 anni, conducente del tir che era sceso per aiutare le altre persone.

I mezzi coinvolti, dunque, sarebbero sei: 3 le vittime e 4 i feriti.