Controlli nel Catanese, dall'incidente causato al possesso di un arma: diverse denunce

Controlli nel Catanese, dall’incidente causato al possesso di un arma: diverse denunce

Controlli nel Catanese, dall’incidente causato al possesso di un arma: diverse denunce

BIANCAVILLA – I carabinieri del Nucleo Radiomobile della compagnia di Paternò, a Biancavilla (Catania(, coadiuvati dai colleghi della locale Stazione e del 12° Reggimento “Sicilia”, con il coordinamento strategico in ambito provinciale del piano d’azione denominato “modello Trinacria”, hanno effettuato un servizio finalizzato al controllo della “movida” notturna e al rispetto delle norme di sicurezza stradale.


I militari hanno pertanto proceduto alla denuncia in stato di libertà di:


  • un 23enne pregiudicato biancavillese che, pur non avendo mai conseguito la patente, a bordo di un’auto aveva causato un incidente con un altro veicolo, quindi è fuggito senza prestare soccorso alla persona ferita;
  • un 41enne del posto che in piazza Sgriccio, sottoposto a controllo e quindi a perquisizione personale, è risultato essere in possesso di un coltello con una lama di 12 centimetri;
  • un 43enne di Adrano che, all’interno di un esercizio commerciale, si era reso responsabile del furto di un quantitativo di cosmetici.

Sono stati segnalati alla Prefettura di Catania 4 giovani del posto perché trovati in possesso di dosi di marijuana, nonché hanno proceduto alla contestazione di violazioni amministrative per violazioni al codice della strada per un ammontare complessivo di 23.400 euro, sottoponendo a sequestro e fermo amministrativo 12 veicoli e ritirando 18 documenti di guida e circolazione.

Nell’ambito di tale attività, infine, i militari hanno sottoposto a controllo 95 persone e 41 veicoli.