Trapani: il testa a testa va al Verona

Trapani: il testa a testa va al Verona

VERONA – Primo stop stagionale per la Pallacanestro Trapani contro un avversario di tutto rispetto. Verona è ancora capolista dopo aver battuto i granata in una partita dove il roster di coach Lino Lardo ha avuto difficoltà sotto canestro.

Eppure il vantaggio è proprio dei siciliani, che vanno a segno con la tripla di Renzi. Poi cresce il Verona ed il Trapani entra in crisi. Non tanto per la tenuta difensiva, quanto per le difficoltà ad andare a canestro. Evans prova a ridare morale ai granata, ma è ancora il Verona a farla da padrone. Dopo 7 minuti il risultato è sul 18-9. Fortunatamente non cambia nulla fino alla sirena.

Nuovamente sul parquet e Gandini porta a +11 il vantaggio degli scaligeri. Il successivo canestro di Renzi riporta su il morale del Trapani, che cerca la rimonta fino al 23-17. Le difficoltà a centrare il bersaglio, però, non aiutano la squadra di Lardo a recuperare. Anzi, allo scadere il distacco cambia veramente di poco: 32-22.

Dopo la pausa lunga salgono in cattedra Ndoja e Monroe, per un 39-24 che sembra non lasciare scampo. Il Trapani sembra arrendersi, a Lardo non piace e quindi c’è spazio anche per i giovani Urbani e De Vincenzo. I “ragazzini” ci mettono tanto impegno e provano a dare una scossa, ma alla fine del terzo i punti di distacco sono venti: 51-31.

Nell’ultima parte di gara arriva la tardiva reazione dei granata, che riescono ad accorciare e, quantomeno, a rendersi più pericolosi in fase offensiva. Ma non basta: dopo 5 minuti siamo sul 58-38. Verona amministra il risultato, mentre i granata cercano l’affannoso recupero. Ormai è impossibile! La partita si chiude sul 66-53.

Tabellino

Scaligera Verona-Pallacanestro Trapani 66-53 (18-9; 32-22; 51-31)

Verona: De Nicolao 4, Umeh 6, Boscagin 9, Ndoja 15, Monroe 18, Reati 8, Gandini 4, Giuri 2, Bartolozzi ne, Mazzantini ne . All. Ramaglia.

Pallacanestro Trapani: Renzi 11, Meini 2, Baldassarre 6, Bossi 2, Bray 10, Ferrero 3, Evans 15, Conti, De Vincenzo, Urbani 4. All. Lardo.

Commenti