Al Palanitta non si passa. Vittoria in rimonta sul Policoro!

CATANIA – La prima vittoria in casa della stagione ha il sapore speciale della conquista.

Il Palanitta di Librino, gremito di tifosi, si rivela ancora una volta l’arma vincente del Catania calcio a 5, vittorioso per 5 a 4 sul Policoro. Il capitano Cristian Rizzo in settimana lo aveva auspicato: “La prima partita in casa non si può sbagliare”. Detto, fatto. L’impresa è riuscita in una gara ricca di emozioni che ha fatto esplodere di gioia il pubblico rossazzurro.

Nel primo tempo il Catania parte subito forte. Dopo 10 minuti di gioco sblocca Di Maria su assist di Rizzo. Gli ospiti però riescono a pareggiare con Pereira. Nell’arco di pochi secondi i rossazzurri creano almeno quattro occasioni da rete con Zamboni, Fantacele, Rizzo e Di Maria, ma nessuno riesce a concretizzare. La legge del calcio non si smentisce nemmeno stavolta e dal possibile 2 a 1 si passa all’1-2 ospite con il quale Pereira chiude a sorpresa la prima frazione.

Nella ripresa il Catania non si disunisce e parte deciso alla conquista. La svolta arriva dopo la terza rete del Policoro che avrebbe tagliato le gambe a chiunque. Il  3-1 paradossalmente mette le ali ai rossazzuri che accorciano prima con Rizzo (2-3) e subito dopo pareggiano con Zamboni che riporta il risultato sul 3-3. Numerose le occasioni create dal giovane e promettente Marco Marletta prima della rete di Zamboni. E’ un botta e risposta con gli avversari. Policoro a segno con Scharnovski, Catania risponde con Rizzo pareggiando nuovamente la gara. E’ 4-4. Poi, a  sette secondi dal termine, è un tiro di Di Maria a fare esplodere il Palanitta e a regalare la vittoria al Catania.

La vittoria del cuore, arrivata sul filo di lana e per questo ancora più bella ed entusiasmante. Nelle parole del presidente Marletta, oggi in panchina a sostituire lo squalificato Chillemi fermo per altri due turni, c’è tutta la sofferenza patita in questo confronto “E’ stata una partita in cui ha dominato e ha vinto il cuore – ammette il massimo dirigente etneo – i ragazzi hanno dimostrato di essere un gruppo compatto, che non molla mai. Per ciò che riguarda il pubblico, sentiamo che la gente di Librino è con noi,  ci supporta e ha contribuito in maniera decisiva e incessante a trascinare i ragazzi verso questa vittoria”.

Commenti