Marsala vince il derby di B1 con il Siracusa. Tremestieri Ko a Pescara

Marsala vince il derby di B1 con il Siracusa. Tremestieri Ko a Pescara

Il girone di andata in B1 (girone D), si chiude positivamente per la Sigel Pallavolo Marsala che si impone nel derby con l’Holimpia Siracusa con un netto 3-0 e raggiunge quota 23 punti, a ridosso della zona Playoff.

Per Marsala era importante concludere il girone con una bella prestazione, che la ripagasse della sconfitta nella trasferta di Terracina. Il brutto KO aveva interrotto la striscia positiva di ben sei vittorie consecutive e sbagliare contro l’Holimpia, ultima in classifica, avrebbe rappresentato per le ragazze di coach Campisi, un ulteriore passo indietro. Giocare in casa il derby contando sulla spinta del  pubblico è stato un elemento importante ai fini del risultato.

Marsala – Siracusa non è stata una gara come le altre. Nei derby si tendono in parte ad annullare le differenze tecniche e, in effetti, l’Holimpia tiene testa alla più quotata Marsala, andando al primo time-out tecnico sotto di 2 punti (8-6). L’ottima difesa di Siracusa nei primissimi scambi della partita consente di sopperire alle disattenzioni mostrate in attacco e approfittando del calo delle padroni di casa riescono a portarsi in vantaggio. Semplicità nella costruzione del gioco è la parola d’ordine ed è proprio questa che riporta Marsala al secondo time-out tecnico con un 16-13. Finale di primo set a senso unico: la Sigel riesce a non farsi distrarre dai time-out chiamati per spezzare il gioco e chiude il primo parziale 25-17.

Marsala apre il secondo set con un secco 8-1, propiziato dalla buona vena realizzativa del proprio attacco e dai continui errori delle siracusane. Il punteggio esalta il pubblico del “Bellina” che trascina le sue atlete, le quali arrivano al secondo time-out con in tasca un 16-6. Nulla sembra sovvertire l’indirizzo del secondo set che si conclude 25-14 con un errore in battuta di Siracusa.

Il terzo set sembra lo stesso del precedente ma l’Holimpia vende cara la pelle e, grazie alle buone percentuali registrate in difesa, con pazienza tiene testa ai continui attacchi della squadra di casa. La Sigel gestisce bene la rimonta delle avversarie e dopo l’ultimo time-out chiamato da Campisi sul delicatissimo parziale di 21-19, chiude i conti 25-21. Un successo per Marsala, che al giro di boa vede vicino il terzo posto in classifica (a soli 3 punti), utile per riuscire ad accedere ai playoff. Ennesima sconfitta per Siracusa che chiude il girone di andata come fanalino di coda della classifica.

Arresto della corsa al terzo posto per la Messaggerie Orizzonte Tremestieri che non riesce a dare seguito alla bella vittoria della settimana scorsa, e in generale, alle buone prove di questa prima parte di stagione, dopo la sconfitta esterna rimediata contro l’ASD Dannunziana Pescara.

La prima partita racconta di una gara abbastanza combattuta e di un punteggio finale 3-1 (25-22, 25-16, 19-25, 25-20) che lascia l’amaro in bocca al team etneo per una partita che avrebbe potuto prendere una piega migliore. La classifica non sempre rispecchia la verità del campo e, infatti, il primo parziale è vinto con soli 3 punti di distacco da Pescara che naviga nelle zone medio-basse della classifica. Il colpo sembra duro però per le ragazze di mister Scavino che si lasciano scappare l’occasione per ristabilire la parità gettando via il secondo set con un sonoro 25-16, a causa di tante distrazioni difensive e di una poco efficace manovra d’attacco. 

Nella terza frazione Tremestieri reagisce e chiude il terzo parziale con un 19-25. Raggiungere il tie-break, sovvertendo così una partita iniziata male parrebbe un compito alla portata dell’Orizzonte. Sul quarto set invece incidono le tante energie spese durante l’ultima frazione e la voglia di Pescara di battere un avversario avanti di 8 punti in classifica. Le abruzzesi, spinte dal proprio pubblico e da una buona organizzazione di gioco sia in fase di costruzione che di finalizzazione, chiudono il match con 5 punti di scarto evitando così un pericoloso quinto set. Tornano a casa con un ko le atlete catanesi ma concludono il loro girone di andata con 24 punti, al quarto posto, a sole 2 lunghezze dalla Dream Volley Brindisi.

Luca Mazzeo

 

Commenti