Catania, pagelle: Speedy Mazzotta, Sciaudone decisivo, Gillet conserva

Catania, pagelle: Speedy Mazzotta, Sciaudone decisivo, Gillet conserva

LATINA – Quarta vittoria consecutiva per un Catania che sa soffrire e porta meritatamente a casa i tre punti dal campo del Latina. Successo per 2-1 allo stadio Domenico Francioni. A segno per i rossoazzurri Maniero e Sciaudone, autore del gol decisivo ai fini del trionfo etneo. Come in occasione di ogni giornata di campionato, Newsicilia.it attribuisce i voti ai protagonisti rossoazzurri.

Jean François Gillet 7: Grande protagonista a difesa dei pali. Effettua, in particolare, alcune respinte degne della sua fama a Latina. Nulla può sulla spettacolare acrobazia di Doudou che vale il momentaneo 1-1.

Lorenzo Del Prete 6.5: Il Latina soffre la sua spinta, soprattutto nel primo tempo. Regge anche in fase di contenimento.

Gaston Sauro 6: Qualche sbavatura, ma nel contesto di una prestazione globalmente attenta.

Luca Ceccarelli 6.5: Prova diligente per quello che rappresenta, oggi, un autentico perno per la difesa etnea.

Antonio Mazzotta 7: Spinge frequentemente sulla corsia di sinistra. Tanti palloni invitanti messi in mezzo dall’ex calciatore del Cesena, uno stantuffo.

Daniele Sciaudone 7: Prova di personalità e carisma. Ha il principale merito di realizzare il gol che vale una pesantissima vittoria.

Fabian Rinaudo 6.5: Prova intrisa di sacrificio. Mette tutta la sua esperienza al servizio del Catania, assicurando il giusto mix di qualità e quantità.

Manuel Coppola 6: Rientra dopo l’infortunio. Interdice l’azione, rilancia e suggerisce palloni interessanti in avanti.

Alessandro Rosina 6.5: Dà manforte a centrocampo, corre a tutto campo e, al tempo stesso, inventa negli ultimi metri sfornando assist per i compagni. Nella ripresa va in debito d’ossigeno e Marcolin lo sostituisce con Capuano, irrobustendo la linea difensiva.

Lucas Castro 6.5: Più disciplinato tatticamente. Indietreggia quando necessario e, attraverso le ripartenze, velocizza la manovra mettendo spesso i brividi alla retroguardia pontina.

Riccardo Maniero 6.5: Nel primo tempo ingaggia un duello personale con Di Gennaro. Trova la via del gol in una circostanza e si sacrifica molto per la squadra, cala nella ripresa.

Moses Odjer 6: Contribuisce ad assicurare ordine in mezzo al campo.

Gonzalo Escalante 6: Rileva Sciaudone nel secondo tempo, fa il suo.

Ciro Capuano s.v.: Subentral nel finale a Rosina, come sopra riportato.

Commenti