Battuto dalla Sampdoria Palermo torna a casa a mani vuote

Battuto dalla Sampdoria Palermo torna a casa a mani vuote

PALERMO – Ha vinto la Sampdoria ma a Marassi il Palermo non ha sfigurato.

Hanno deciso i gol di Soriano, ben servito da Cassano, nei primi minuti del secondo tempo e di Ivan a un quarto d’ora dalla fine. I rosanero avevano ribattuto colpo su colpo ai doriani nel primo tempo, soprattutto con Gilardino che ha avuto tra i piedi la palla del vantaggio siciliano ma è stato trattenuto in area da Cassani e l’arbitro non ha ritenuto di dover assegnare il rigore alla squadra di Ballardini.

Certamente più ricca di ritmo la ripresa con numerose azioni interessanti da una parte e dall’altra. Il Palermo anche dopo il doppio vantaggio doriano ha cercato con convinzione di raddrizzare la partita ma ogni tentativo è stato vano vista la buona disposizione in campo degli uomini di Montella.

Ballardini ha tentato di dare la scossa alla sua squadra con gli ingressi in campo di Quaison e Djeurdjvic rispettivamente al posto da Chocev e Gilardino ma neppure queste mosse tattiche hanno avuto il fine sperato.

Insomma si torna da Genova a mani vuote nonostante le speranze e le buone intenzioni della vigilia.

20151220_191454

Sostanzialmente comunque il risultato è giusto, la Sampdoria ha cercato di più la vittoria ed è stata brava a finalizzare le occasioni che ha avuto.

Commenti