Verdi, Gershwin e Morricone al Castello Ursino con Zemlinsky Quintet

Verdi, Gershwin e Morricone al Castello Ursino con Zemlinsky Quintet

CATANIA – Sono professori d’orchestra del Teatro Massimo Bellini, i cinque componenti dello Zemlinsky Quintet, formazione costituita da diversi anni e che può vantare una consistente esperienza nel campo della musica da camera, solistica e orchestrale. Saranno loro sabato 19 settembre (ore 18) al Castello Ursino di Catania il protagonisti del secondo appuntamento di Classica & Dintorni, il festival internazionale di musica da camera, jazz e tradizioni [ogni settimana fino al 30 ottobre] organizzato a Catania dall’associazione culturale Darshan e diretto da Ketty Teriaca, concertista e docente di pianoforte al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo. In programma musiche di Rossini, Verdi, Gershwin e Morricone. Sulla scena Nunziata De Francesco (flauto), Angelo Palmeri (oboe), Lorenzo Giuseppe Lima (clarinetto), Antonio Anfuso (corno), Patrizia Pane (fagotto).

Il gruppo porta il nome di Alexander Zemlinsky, compositore austriaco vissuto tra la fine dell’800 e la metà del 900 e legato al genere musicale di Mahler prima e Schonberg, Berg, Webern poi. È tra le poche formazioni stabili dell’Italia meridionale, il repertorio spazia dal classico al moderno sino al contemporaneo, non tralasciando, nel contempo arrangiamenti, trascrizioni e revisioni di importantissimi brani del repertorio sinfonico italiano ed estero.

Il calendario 2015 di Classica & Dintorni prosegue sabato 26 settembre (ore 19) con il Trio Eukelos & Giovanni Seneca e le musiche con musiche di Piazzolla, Sollima e Seneca; il sound ungherese, con brani e poesie tradizionali e contemporanei sarà di scena con Kalàka (3 ottobre); a seguire il jazz con il duo Mazzù e Troja (8 ottobre); le atmosfere dei concerti barocchi saranno protagoniste dell’Ensemble Suono Antico, con brani di Vivaldi, Pepusch e Scarlatti (16 ottobre, ore 21); musiche tradizionali da Anatolia, Balcani, Ungheria, Bulgaria, Romania e Italia con Lautarèa (il 23 ottobre, ore 21); infine il trio Clavinet & Lorenco, al pianoforte, clarinetto e violino, sigleranno il cartellone 2015 la sera del 30 ottobre (ore 21) con un programma che abbraccia tutto il Novecento (Debussy, Tschaikovsky, Ramovš, Morricone, Qerimaj, Gershwin, Piazzolla).

Commenti