“Sole Luna, un ponte tra culture”, dialogo tra etnie nel complesso monumentale di Sant’Anna

“Sole Luna, un ponte tra culture”, dialogo tra etnie nel complesso monumentale di Sant’Anna

PALERMO – Avrà luogo dal 6 al 12 luglio 2015 nei locali della Galleria d’Arte Moderna di Palermo (complesso monumentale di Sant’Anna) la manifestazione culturale intitolata “Sole Luna; un ponte tra culture“. L’interessante rassegna cinematografica, giunta ormai alla sua decima edizione, è stata preannunciata dalla sua principale organizzatrice, Lucia Gotti Venturato, nel corso della proiezione di “Mustafa’s sweet dreams“, pellicola che si aggiudicò il premio Food for Life messo in palio nella scorsa edizione del “Sole Luna; un ponte tra culture“.

Gli organizzatori dell’evento si ripropongono anche quest’anno di fare della settima arte un mezzo per facilitare l’interazione culturale, uno strumento per permettere a tutti noi di entrare in contatto con altre usanze e quindi di interagire tra uomo e uomo ignorando barriere geografiche, razziali, religiose, ecc.

Le proiezioni in programma, non è difficile da intuire, verteranno quindi su tematiche storiche e sociali, racconteranno vite al limite e, quando possibile, le storie di chi ha saputo immaginare un mondo totalmente diverso da quello attuale. Guerre e solidarietà, fratellanza e odio indiscriminato saranno quindi i leitmotiv attorno a cui si muoveranno le pellicole di cui è stata programmata la proiezione.

Saranno circa 300 i film ed i documentari in scaletta, 80 sono invece le nazionalità dei registi presentatisi all’evento. Entro il 12 luglio una giuria composta da critici cinematografici e addetti ai lavori selezionerà le 35 pellicole tra cui scegliere il vincitore di questa edizione della rassegna.

All’interno della stessa poi troveranno spazio anche dei giovani registi esordienti, concorrenti selezionati per gareggiare nella sezione patrocinata dagli organizzatori di EXPO 2015 e ribattezzata “Smart doc sharing food“. Ciascuno dei partecipanti presenterà agli spettatori un piccolo video lungo poco meno di un minuto il cui racconto sarà sempre articolato intorno al tema della condivisione dei cibi.

Nel corso della manifestazione poi si renderà omaggio anche a Michelangelo Antonioni attraverso la proiezione di alcuni dei suoi migliori film. 

Commenti