“Biagio” di Pasquale Scimeca vince tre premi al Film Festival di Roma

ROMA – Pasquale Scimeca, regista siciliano, con il film ispirato al missionario laico Biagio Conte, vince il Green Movie Award e il Premio di critica sociale “Sorriso diverso Roma 2014” come miglior Film italiano. Menzione speciale nel The SIGNIS Award – Ente dello Spettacolo.

Conclusa la nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, Picone e Ficarra e il regista Pasquale Scimeca sono i protagonisti “made in Sicily”.

conte2 25-10-14

Un festival diverso. Le scelte della direzione Muller sono andati verso un modello vicino ai canoni della prima edizione. I segnali di questa “sterzata” verso il cinema popolare sono chiari: il festival si è aperto con la commedia Soap Opera con Abatantuono e De Luigi e si è chiuso con Andiamo a quel paese del duo siciliano comico Ficarra e Picone.

Il pubblico, protagonista di questa edizione, ha premiato i film di tutte le linee di programma della Selezione Ufficiale: Cinema D’Oggi, Gala, Mondo Genere, Prospettive Italia.

Ieri, (sabato 25 ottobre), sono stati annunciati e consegnati i Premi della nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.
I riconoscimenti più importanti sono stati assegnati in base alle preferenze espresse dagli spettatori all’uscita dalle sale.

Per la prima volta in un Festival, grazie alla tecnologia di Akai e Xaos, è stato possibile votare attraverso la App (per iOS e Android) e il sito ufficiale del Festival. Si è potuto inoltre votare in modo assistito nei Foyer delle sale Santa Cecilia, Sinopoli e Petrassi (Auditorium Parco della Musica) e presso il punto voto situato nel Villaggio del Cinema.

Gli spettatori hanno assegnato il:
– Premio del Pubblico BNL | Gala: Trash di Stephen Daldry
Premio del Pubblico | Cinema d’Oggi: Shier gongmin / 12 Citizens di Xu Ang
Premio del Pubblico | Mondo Genere: Haider di Vishal Bhardwaj
Premio del Pubblico BNL | Cinema Italia (Fiction): Fino a qui tutto bene di Roan Johnson
Premio del Pubblico | Cinema Italia (Documentario): Looking for Kadija di Francesco G. Raganato

Tutte le opere prime di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni (Selezione Ufficiale e Sezioni Autonome e Parallele) hanno concorso all’assegnazione di TAODUE Camera d’Oro alla migliore opera primaquesto. La giuria presieduta da Jonathan Nossiter (regista) e composta da Francesca Calvelli (montatrice), Cristiana Capotondi (attrice), Valerio Mastandrea (regista, attore, produttore) e Sydney Sibilia (regista) ha assegnato il Premio TAODUE Camera d’Oro alla migliore opera prima a:

– Andrea Di Stefano regista di Escobar: Paradise Lost(Gala)
Laura Hastings-Smith produttore di X+Y di Morgan Matthews (Alice nella città)
– Menzione speciale: Last Summer di Leonardo Guerra Seràgnoli (Prospettive Italia)

La giuria presieduta da Federico Schiavi (produttore) e composta da Valeria Adilardi (produttrice), Mario Balsamo (regista), Ilaria De Laurentiis (montatrice) e Paolo Petrucci (regista e montatore) ha assegnato il premio DOC/IT al Migliore Documentario italiano a:

Largo Baracche di Gaetano Di Vaio (Prospettive Italia)
– Menzione speciale: Roma Termini di Bartolomeo Pampaloni (Prospettive Italia)

Ecco i vincitori dei Premi Collaterali della nona edizione:

Premio Farfalla d’Oro Agiscuola
– Gone Girl di David Fincher
The SIGNIS Award – Ente dello Spettacolo
– Ex aequo: Fino a qui tutto bene di Roan Johnson e Wir sind jung. Wir sind stark. / We are young. We are strong. di Burhan Qurbani
Menzione speciale: Biagio di Pasquale Scimeca

Biagio Conte

Biagio Conte

Premio L.A.R.A. (Libera Associazione Rappresentanza di Artisti) al Miglior Interprete Italiano
– Marco Marzocca per il film Buoni a nulla di Gianni Di Gregorio
– Menzione speciale a Silvia D’Amico per il film Fino a qui tutto bene di Roan Johnson
Premio A.I.C. per la Migliore Fotografia
– Luis David Sansans per Escobar: Paradise Lost di Andrea Di Stefano
Premio A.M.C. al Miglior Montaggio
– Julia Karg per Wir sind jung. Wir sind stark. / We are young. We are strong. di Burhan Qurbani
Premio al Miglior Suono – A.I.T.S.
– Last Summer di Leonardo Guerra Seràgnoli
Premio La Chioma di Berenice – al Miglior Truccatore
– Simona Castaldiper Soap Opera di Alessandro Genovesi
Premio La Chioma di Berenice – al Miglior Acconciatore
– Fabio Lucchetti per Soap Opera di Alessandro Genovesi
Premio Akai International Film Fest
– Fino a qui tutto bene di Roan Johnson

scimeca 25-10-14
Green Movie Award
– Biagio di Pasquale Scimeca
Premio di critica sociale “Sorriso diverso Roma 2014”
– Film italiano: Biagio di Pasquale Scimeca
– Film straniero: Wir sind jung. Wir sind stark. / We are young. We are strong. di Burhan Qurbani.

Chiuso il sipario della 9° edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, si comincia a lavorare per la 10° edizione 2015, fondi permettendo.

Paolo Buttiglieri

Commenti