Festa dell’albero a Paternò: “Esperienza dal grande valore educativo”

Festa dell’albero a Paternò: “Esperienza dal grande valore educativo”

PATERNÓ – Paternò, insieme a molti altri comuni del Catanese, ha celebrato stamattina la “Festa dell’albero“. L’evento ha visto i giovani studenti delle scuole elementari e medie del comune etneo protagonisti assoluti: proprio a loro è stato infatti affidato il compito di piantare alcuni dei nuovi alberi acquistati dall’amministrazione locale.

Festa dell'albero paternò

L’iniziativa, fortemente voluta dagli Assessorati alla Pubblica istruzione e al Verde pubblico, ha visto la collaborazione di alcuni enti pubblici e privati quali l’Azienda Regionale Foreste Demaniali, e le associazioni Anpas, Misericordia e Pro Loco, oltre ovviamente alle direzioni delle scuole coinvolte nel progetto.

Festa dell'albero 2015

Giovanni Parisi, consigliere comunale, ha posto l’accento sulla necessità di dar vita ad eventi quali l’annuale “Festa dell’albero” per educare i cittadini, e soprattutto i più giovani, al rispetto e alla cura dell’ambiente e della natura: “Anche quest’anno, l’obiettivo della festa è quello di sensibilizzare i nostri piccoli cittadini al rispetto della natura e del verde pubblico. Oggi, purtroppo, assistiamo sempre più di frequente ai danni provocati dal dissesto idrogeologico, dunque, seguendo anche le indicazioni che Papa Francesco ci ha dato nella sua ultima enciclica, occorre che trasmettiamo con più forza, alle giovani generazioni, l’interesse per i temi che riguardano l’ambiente“.

Festa dell'albero 2015 4

Sulla collina storica di Paternò così gli alunni, armati di zappa ed attrezzi da giardinaggio, hanno messo a dimora ginestre, roverelle, lecci. Terminata la procedura, i giovani hanno potuto visitare alcuni interessanti monumenti situati nelle zone limitrofe: il Castello Normanno ed il complesso monumentale di San Francesco alla Collina.

Festa dell'albero 2015 3

Mauro Mangano, sindaco di Paternò, ha così commentato la giornata dedicata alla “Festa dell’albero“: “Quest’anno abbiamo scelto di tenere qui la manifestazione, per dare ai ragazzi la possibilità di vivere questo luogo e comprenderne l’importanza storica e culturale. In questo, modo, gli studenti imparano a conoscere i luoghi della città e a rispettarli“.

I giovani che hanno preso parte all’evento hanno poi concluso la giornata recitando poesie incentrate sul tema della natura e mettendo in mostra i coloratissimi cartelloni realizzati per l’occasione. Valentina Campisano, assessore alla pubblica amministrazione, non ha potuto che notare l’entusiasmo dei piccoli partecipanti all’evento: “I bambini hanno dimostrato tanto interesse e voglia di imparare e con grande attenzione hanno seguito le spiegazioni riguardanti la messa in dimora delle piante e la loro cura. Credo che esperienze come questa abbiano un grandissimo valore didattico ed educativo“. Parole queste ampiamente condivisibili.

Commenti