A Vittoria e Scoglitti è bufera sulla refezione scolastica. Moscato: “Incapacità”

A Vittoria e Scoglitti è bufera sulla refezione scolastica. Moscato: “Incapacità”

VITTORIA – A più di un mese dall’inizio della scuola, in molti aspettano di avere notizie sul servizio mensa.

La refezione scolastica, infatti, negli asili nido e nelle scuole materne di Vittoria e Scoglitti deve essere ancora attivato. E tra le perplessità dei genitori, anche i consiglieri Giovanni Moscato e Andrea Nicosia dicono la loro: “Questo è l’ennesimo schiaffo che questa amministrazione dà alle famiglie, privandole di un servizio essenziale”.

Duro Moscato: “Non garantire la refezione scolastica è un chiaro indice di incapacità dell’amministrazione. Non è riuscita a programmare e se dicevano di voler cambiare marcia, hanno messo la retromarcia”.

La delibera per attivare il servizio, infatti, è stata avviata solo lo scorso 26 ottobre, parecchio dopo l’inizio delle attività didattiche.

“In questo modo – spiega Nicosia – si sta arrecando un grave danno alle famiglie. I genitori sono costretti a risolvere il problema diversamente. Inoltre, in alcuni casi, non viene garantito neanche il corretto svolgimento delle attività scolastiche. Pensano di dover risparmiare sulla testa dei nostri figli?”

Il servizio doveva essere attivato in poco tempo, ma la procedura sembra aver preso una brutta piega.

E Moscato attacca duramente: “Probabilmente il sindaco dopo quasi vent’anni non conosce ancora il calendario didattico”.

Commenti