Sicilia, giovani ancora al palo: rischia di sfumare l’ennesimo bando milionario

Sicilia, giovani ancora al palo: rischia di sfumare l’ennesimo bando milionario

PALERMO – Il Piano Giovani è stato un flop di proporzioni enormi e rischia di non essere il solo. Emerge, infatti, che il bando “Creazioni giovani” a un anno e mezzo dalla sua emanazione sia totalmente fermo e rischia di essere annullato.

Si tratta di un bando dell’estate 2013 che prevedeva un investimento di 2,5 milioni di euro al fine di valorizzare i giovani siciliani under 35 con diverse linee di intervento. Una dedicata ai giovani talenti con 150mila euro per le attività artistiche, una dedicata ai mestieri della tradizione con 700mila euro e un’altra denominata “giovani e legalità” per la promozione di una cultura legalitaria con un investimento dii 800mila euro.

Però questo bando è bloccato per vizi di forma riguardanti la composizione del comitato incaricato di vagliare i progetti: le nomine di personale esterno alla Regione nelle commissioni di valutazioni potrebbe inficiare l’iter.

Attualmente le graduatorie – pubblicate in estremo ritardo e solo per due misure – sono bloccate. Quella riguardante la misura dei giovani talenti sarebbe illegittima, come ha denunciato la Cgil, perché vi era personale esterno della Regione nella commissione.

Stessa cosa potrebbe accadere per la misura “giovani e legalità”. Un pasticciaccio brutto che stronca ancora una volta le speranze dei giovani.

Attualmente non sono emerse comunicazioni ufficiali dall’assessorato al Lavoro ma il rischio che si vada a finire come il Piano Giovani – con 80 milioni di euro che rischiano di essere persi – è concreto.

 

Commenti