Messina, avviata l’operazione “Lepanto 444”

Messina, avviata l’operazione “Lepanto 444”

MESSINA – Partita nella città dello Stretto l’operazione “Lepanto 444”, con la prima riunione organizzativa dell’evento “Lo spettacolare sbarco di don Giovanni d’Austria a Messina“, che si svolgerà nella prima decade di agosto. L’incontro si è svolto nei giorni scorsi a Grotte nel salone della Lega Navale, ospiti del Presidente Carmelo Recupero. La riunione è stata presieduta dal coordinatore e direttore artistico prof. Enzo Caruso, dal presidente dell’Associazione Aurora Fortunato Manti, unitamente all’arch. Nino Principato, al giornalista Domenico Interdonato addetto stampa dell’evento e dall’esperto in riproduzioni storiche Claudio Francato. Presenti i rappresentanti delle associazioni partners: Lega Navale, Circolo del Tennis e della Vela, Fondazione Salonia, Associazione di protezione civile Noe, Associazione Sbandieratori La Corte d’Aragona, Associazione l’Aquilone, Video Karamella, Carrozze Molonia, Compagnia Rinascimentale della Stella e i referenti dei Circoli di Paradiso e Pace che si contenderanno il Palio 2015.

LEPANTO ARCHIVIO D10_4115

Enzo Caruso ha invitato tutti a fare gioco di squadra e a mettere in campo disponibilità e competenza per la riuscita della manifestazione dell’agosto messinese. Tante le novità dell’edizione 2015, a cominciare dal corteo navale e dai tanti invitati, che hanno già annunciato la loro presenza come i sindaci di Lepanto e di Gaeta. Poiché il 9 agosto 2015 ricorre il 444° Anniversario dell’arrivo della Flotta, posta sotto il comando di Don Juan de Austria nel porto di Messina, la VII edizione della Manifestazione sarà l’evento dell’incontro: i grandi temi dell’Arte, della Cultura e dell’Incontro, faranno da contraltare al ricordo del più grande scontro navale della storia del Mediterraneo.

Una settimana di eventi che inizieranno il 3 agosto e avranno il loro culmine domenica 9 agosto nell’unico e suggestivo Corteo Navale del Mediterraneo, al quale prenderanno parte unità navali istituzionali e imbarcazioni storiche delle Marinerie messinesi e calabresi. Per conoscere il percorso culturale delle passate edizioni, visionare il sito www.sullerottedilepanto.it.

Commenti