Succede a Messina e provincia: 24 marzo MATTINA

Succede a Messina e provincia: 24 marzo MATTINA

MESSINA – Ecco le operazioni più importanti condotte a Messina e provincia:

  • Nella mattinata di giovedì 23 marzo 2017, è stato arrestato dai militari di Messina Gazzi, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, il pregiudicato Antonino Astone, 30enne messinese, nella cui abitazione del quartiere CEP i militari hanno trovato importanti quantitativi di marijuana e cocaina, nonché un bilancino di precisone e circa 600 euro in banconote di piccolo taglio, verosimile provento dell’attività delittuosa.
  • A finire nei guai con la stessa accusa anche 2 soggetti residenti nel quartiere Santa Lucia sopra Contesse, A.A. 53enne e S.A. 57enne, trovati in possesso di 50 grammi di marijuana e deferiti a piede libero alla locale Procura dai carabinieri della Stazione di Messina Tremestieri.
  • I militari della Stazione di Bordonaro hanno arrestato il pregiudicato Massimo Raffa Laddea, messinese 24enne sottoposto agli arresti domiciliari, responsabile di reiterate violazioni che – prontamente accertate – hanno portato all’aggravamento delle misura a cui era sottoposto, che è stata quindi sostituita con la custodia cautelare in carcere.
  • Nell’ambito dell’attività di contrasto, inoltre, sono stati segnalati al locale Ufficio Territoriale del Governo, due giovani trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale e sono state elevate numerose contravvenzioni al codice della strada nei confronti di tanti automobilisti indisciplinati

CC cinofili   Materiale sequestrato 

  • I carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, impegnati sul territorio in attività di contrasto al consumo e traffico di sostanze stupefacenti, sempre più diffuse tra giovani e giovanissimi, nella nottata di venerdì 24 marzo, nel corso di mirati servizi predisposti per il controllo alla circolazione stradale, hanno arrestato per traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti Salvatore Carmelo Faustini, 28enne, e Vanessa Liotta, 25enne, (residenti a Capo d’Orlando) e Peter Cucè, 24enne e residente a Torrenova. Gli uomini, già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati fermati e controllati a Capri Leone, frazione Rocca, a bordo di una autovettura. I giovani, agitati e visibilmente infastiditi dal controllo, sono stati trovati in possesso di 100 grammi di hashish e diverse dosi di eroina già confezionate e pronte per essere immesse nel locale mercato dello spaccio. Accusati di traffico e detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati sottoposti arresti domiciliari, e in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Patti.

Commenti