San Pietro Clarenza: denunciato il titolare della cava per  lesioni al ladro che ha tentato di rubare un autocarro

San Pietro Clarenza: denunciato il titolare della cava per lesioni al ladro che ha tentato di rubare un autocarro

CATANIA – Esasperato dai continui furti che la sua azienda, una cava di pietra lavica nei pressi di San Pietro Clarenza, subiva regolarmente, il titolare ha deciso di vigilare personalmente giorno e notte la sua proprietà persino dormendo nella sua roulotte pur di non lasciare incustodita la zona.

Svegliato dai rumori sospetti che provenivano dalla cava ha chiamato i Carabinieri ed è prontamente uscito, bastone alla mano, dalla roulotte ed ha così sorpreso tre giovani che cercavano di rubare un autocarro. Senza esitazione, ha deciso di affrontare a viso aperto i ladri ed è nata una violenta colluttazione sedata solo dall’arrivo dei militari che hanno bloccato i tre malviventi e soccorso il più giovane rimasto gravemente ferito durante l’aggressione.
I ladri sono tre giovanissimi, Giuseppe SCHEPIS di 19 anni, un ragazzo L.R.V. di 18 anni e un minore, che è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Garibaldi di Catania dove è stato medicato e ricoverato in prognosi riservata proprio a causa delle escoriazioni e di una ferita alla testa.

I due maggiorenni sono stati arrestati e condotti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni mentre il minore, ancora trattenuto in ospedale, è stato denunciato alla Procura per i Minori per tentato furto aggravato.

Al vaglio dei Carabinieri anche la posizione del titolare della cava che verrà deferito alla Procura per le lesioni dolose nei confronti del ragazzo.

 

Commenti