Palermo, gettò la bambina nel cassonetto 5 mesi fa: arrestata

Palermo, gettò la bambina nel cassonetto 5 mesi fa: arrestata

PALERMO – Aveva gettato il corpo della figlia appena nata nel cassonetto e ha cercato di non dare alcun indizio che conducesse a lei. Eppure, dopo un’attenta investigazione, Valentina Pilato è stata tratta in arresto.

La donna aveva buttato nell’immondizia il corpo della bambina all’interno di un borsone che fu visto da un uomo che rovistava tra la spazzatura. In seguito al ritrovamento erano scattate le indagini e dopo cinque mesi si è giunti all’individuazione della colpevole. Valentina risulta residente in Friuli, a Gemona, dove vivrebbe con il marito e altri due figli. Sembra che fosse giunta a Palermo solo per compiere il terribile gesto.

La donna dovrà rispondere di omicidio e occultamento di cadavere ed è stata rinchiusa nel carcere di Paglierelli (Palermo).

Commenti