Orrore tra le montagne di Roccamena: scoperto “cimitero di mafia”

Orrore tra le montagne di Roccamena: scoperto “cimitero di mafia”

ROCCAMENA – Si tratta di un vero e proprio cimitero di mafia quello trovato tra le montagne di Roccamena, nel Palermitano.

È stata ritrovata infatti una specie di foiba, probabilmente utilizzata per far sparire le tracce dei cadaveri della cosca di Corleone avente alcuni affiliati a Roccamena.

Sarebbero stati, infatti, ritrovati diversi teschi ed ossa umane nei dintorni. Sul caso stanno già indagando i carabinieri e gli esperti del Ris coordinati dalla procura di Palermo.

Secondo le ultime indiscrezioni i resti dovrebbero appartenere a ben dieci uomini e due ragazzini e risalgono ad un periodo che va dagli anni Sessanta agli anni Ottanta. Al momento risulta molto difficile scoprire l’identità delle vittime.

Continuerà anche nei prossimi giorni il lavoro degli inquirenti per far luce sula vicenda. Al momento l’area è stata posta sotto sequestro.

Commenti