Materiale scolastico, costi in aumento: ecco come risparmiare

Materiale scolastico, costi in aumento: ecco come risparmiare

CATANIA – La metà di agosto è passata e il pensiero della scuola comincia ad attanagliare la testa di molti ragazzi… e non solo! Anche i genitori, infatti, vivono con il pensiero fisso della spesa scolastica!

Ogni anno, infatti, gli acquisti del materiale scolastico, di cartoleria e non, incide moltissimo sulle tasche delle famiglie. Secondo le ultime stime del Codacons, quest’anno si spenderà circa l’1,7% in più rispetto alla stagione scolastica precedente. Per quanto riguarda i materiali come zaini, diari e cartoleria si arriverà a sborsare fino a 500 euro. In totale, aggiungendo i libri di testo e i dizionari, si potrà arrivare fino a 1100. Cifre alte, ma che potrebbero diminuire seguendo alcuni accorgimenti. Eccone alcuni da parte del segretario nazionale Codacons Francesco Tanasi:

  • non seguire le mode: comprare zaini e accessori di buona qualità è possibile anche se non di marche conosciute e, soprattutto, di personaggi dei cartoni animati
  • andare nei supermercati può essere utile per risparmiare circa il 30%: comprare prodotti civetta è un ottimo sistema per spendere meno
  • rinviare acquisti: comprare alcune cose dopo, quando la scuola è già iniziata, può essere un modo per trovare i prodotti a un prezzo inferiore
  • cercare prezzo promozione o kit per la scuola confrontando i vari prezzi
  • aspettare i consigli dei professori, specialmente per quanto riguarda il materiale didattico specifico (compassi, vocabolari, ecc.)

Seguendo questi piccoli consigli, i costi potrebbero essere abbattuti fino al 40% circa.

Commenti