Lite in casa per futili motivi, 91enne estrae una pistola e minaccia moglie e figli

Lite in casa per futili motivi, 91enne estrae una pistola e minaccia moglie e figli

PALERMO – Ieri pomeriggio, i carabinieri hanno arrestato un anziano palermitano di 91 anni per detenzione illegale d’arma da fuoco, minaccia aggravata e sequestro di persona.

L’uomo a causa di un violento litigio per futili motivi con i familiari ha minacciato la moglie di 87 anni ed i figli di 64, 60 e 57 anni con una rivoltella calibro 5,75 non legalmente detenuta. L’anziano si sarebbe poi chiuso nella stanza con la moglie e la figlia minacciandole di morte.

Rapido l’intervento dei carabinieri che hanno  evitato così il peggio. I militari, infatti, hanno convinto l’anziano a desistere dal suo intento e sono riusciti ad entrare nell’abitazione bloccando così l’uomo. A seguito della perquisizione,  sono stati ritrovati e sequestrati una rivoltella e  26 proiettili.

L’arrestato è relegato ai domiciliari in attesa udienza di convalida, così come disposto dall’autorità giudiziaria.

Commenti