L’Italia per le Imprese ha fatto tappa a Catania. Calenda: “Brand Italia è un vantaggio”

L’Italia per le Imprese ha fatto tappa a Catania. Calenda: “Brand Italia è un vantaggio”

CATANIA – Anche a Catania è arrivata “Italia per le imprese, con le PMI verso i mercati esteri”. La serie di convegni promossi dal Ministero dello Sviluppo economico per analizzare le strategie di mercato per affacciarsi fuori dai confini italiani oggi ha fatto un focus approfondito per quanto riguarda la Sicilia.

Secondo alcuni dati statistici, nel primo trimestre del 2015, i prodotti maggiormente esportati dall’Isola sono stati quelli derivanti dalla raffinazione di petrolio, quelli chimici di base, fertilizzanti, materie plastiche, componenti elettronici e, ovviamente prodotti alimentari, specialmente frutta e ortaggi. Tutti simbolo della Sicilia e del made in Italy, che deve rafforzare maggiormente la propria immagine all’estero.

Come evidenziato dal vice ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, il prodotto siciliano fa parte del brand Italia: “Il fatto di appartenere a questo marchio è un grande vantaggio. La qualità italiana è riconosciuta e permette di partire da quotazioni alte sul mercato. È un “di più” per ciò che viene esportato”.

Soffermandosi sui prodotti siciliani, in base alle ultime analisi di mercato, si nota un forte gradimento da parte di Francia, Germania, Pesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Belgio, Gibilterra, Croazia, Albania, Slovenia, Turchia, Lussemburgo, Malta, Egitto, Algeria, Libia, Arabia Saudita, Corea del Sud ed Emirati Arabi Uniti.

Commenti